10 cose da sapere sullo shampoo

Vediamo inseme 10 cose da sapere sullo shampoo, tutti i segreti e le curiosità su questo prodotto dell'hair care!

Pubblicato da Palma Salvemini Martedì 30 giugno 2015

Shampoo capelli dieci cose da sapere
10 cose da sapere sullo shampoo, il nostro decalogo sul principale prodotto dell’hair care quotidiano. Frequenza e modalità di utilizzo sono solo alcuni degli aspetti che andrebbero conosciuti prima del solito lavaggio. Siete certe di saperne abbastanza sullo shampoo? Sfogliate la nostra guida per evitare di avere capelli opachi e sfibrati!

Quanto shampoo usare

Shampoo sui capelli
Quanto shampoo bisogna usare? La prima cosa da sapere assolutamente è la giusta quantità di prodotto che deve essere utilizzata per il lavaggio quotidiano. La posologia suggerita è di una noce, da applicare su tempie, nuca e sommità del capo.

Perché fa schiuma?

Shampoo k
Lo shampoo fa schiuma perché in questo modo si assicura una maggiore pulizia del follicolo pilifero, dal sebo in eccesso che viene prodotto dal cuoio capelluto.

Frequenza dei lavaggi

Lavaggio con shampoo
E’ buona norma fare un utilizzo consapevole della shampoo. Il prodotto, infatti, contiene sostanze in grado di eliminare sia lo sporco sia gli oli prodotti naturalmente dal cuoio capelluto. Quest’ultimo reagisce producendone ancora di più: ne consegue che è opportuno effettuare non più di due o tre lavaggi alla settimana.

Prima dello shampoo

Spazzola
Prima e dopo lo shampoo è opportuno adottare alcuni accorgimenti. In particolare, è consigliabile spazzolare delicatamente i capelli: questa buona abitudine vi permetterà di faticare di meno quando inizierete a districarli.

Dopo lo shampoo

Balsamo per capelli
Dopo lo shampoo è importante applicare un balsamo oppure una crema che idrati il capello e contrasti la formazione dei nodi.

Shampoo anti smog

Lavare i capelli con lo shampoo
Uno dei più acerrimi nemici della nostre chiome è l’hair pollution ossia il danno tricologico da smog. Chi abita nelle grandi città, infatti, si trova spesso a fare i conti con chiome spente e cuoio capelluto irritato. Per minimizzare il contatto con le micropolveri da smog, aumentate la frequenza dei lavaggi e indossate un cappello.

Perché lo shampoo deterge?

Scegliere lo shampoo
La detersione prodotta dallo shampoo si deve alla presenza di alcune molecole definite tensioattivi. Agiscono abbassando la tensione superficiale tra olio e acqua e rendendo, così, il sebo lavabile perché deperibile in acqua.

Quando cambiare lo shampoo

Shampoo secco delicato
Quando cambiare lo shampoo? Per capire se il prodotto scelto non è il più adatto a noi, basta osservare la reazione del cuoio capelluto che può risultare irritato e desquamato a causa di prodotti troppo aggressivi. Si può optare per lo shampoo secco, più delicato.

Mai mescolare gli shampoo

Mescolare gli shampoo
Alzi la mano chi non ha provato a mescolare due shampoo diversi per esaurire tutto il flacone! Alcuni tensioattivi non sono compatibili fra di loro e il loro utilizzo combinato sulla chioma può risultare troppo aggressivo!

No poo low poo

Beauty Portrait. Curly Hair
Gli shampoo che troviamo comunemente in commercio non sono l’unica soluzione alla detersione del capello. Numerose star hanno scelto la strada del no poo low poo ossia la sostituzione del prodotto con preparati naturali che consentono la regolazione del sebo.