Trucco viso, la filosofia “Slow Make up”

Per creare un make-up curato ci vogliono come minimo 40 minuti. Potremmo dire quasi un'ora. Perché truccare (e truccarsi) è un lavoro preciso che richiede concentrazione e tempo.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 5 ottobre 2009

Una donna per farsi bella ha bisogno di tempo. Invece, spesso ci troviamo al trucco nei momenti più impensabili. In macchina o in treno, mentre andiamo a lavorare, in una toilette di un locale. Tutto di corsa, tutto con poca cura. Applichiamo la filosofia di slow food al make-up, trasformando slow make up.
Per creare un make-up curato ci vogliono come minimo 40 minuti. Potremmo dire quasi un’ora. Perché truccare (e truccarsi) è un lavoro preciso che richiede concentrazione e tempo. ‘Truccarsi, prendersi il tempo per prendersi cura di se, è una cosa che dobbiamo a noi stessi’, dice il make-up artist Massimiliano Della Maggesa al magazine Margherita.

I passaggi sono molti: prima idratare la pelle, poi stendere la base, gli occhi la bocca, le rifiniture. Ciò che conta è che il make up sia curato nel dettaglio. Sono davvero brutte le sbavature, le righe storte, le chiazze di colore e purtroppo sono molto diffuse.

I maquillage che si realizzano in cinque minuti sono ormai passati di moda. Se volete essere en vogue bisogna investire del tempo, parecchio tempo, nel trucco quotidiano. Per costruire una base perfetta, per ‘scolpire’ il viso con chiari e scuri, per sottolineare lo sguardo con tecniche avanzate e per truccare la bocca con la massima cura.

Foto tratte da
makeupskincare2.blogspot.com
gaming.ngi.it