Treccia alla francese laterale per un’acconciatura bon ton [FOTO+VIDEO]

La moda ha visto il grande ritorno sulle passerelle e non, della treccia. Una delle più usate in questo periodo è quella a spina di pesce. Ecco i pochi passi che servono per realizzarla.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 30 luglio 2013

Le trecce sono ritornate di gran moda: in particolare, la treccia laterale alla francese è senza dubbio l’acconciatura dell’estate. I passi iniziali per realizzarla sono quelli di una treccia tradizionale: pettinate bene i vostri capelli, e fate una coda di cavallo bassa, ben fissata, perché la cosa importante per essere perfettamente in ordine è cercare sempre di non avere capelli svolazzanti e fuori posto qua e là. Ricordiamo poi che ne esistono diverse varianti, da quella semplice e chic a quella alla francese, passando per la nuova moda lanciata dalle star, della cosiddetta treccia da “paesanella”, molto informale e anche un po’ trasandata. Vediamo insieme lo stile perfetto per voi, per essere trendy e glam.

Idee creative per la vostra treccia

Le trecce sono così amate anche perchè sono versatili, casual ed eleganti allo stesso tempo e sono la base perfetta per qualsiasi acconciatura. Realizzare una treccia a spina di pesce da sole non è assolutamente difficile: ovviamente vi servirà qualche piccola prova, ma il risultato sarà eccezionale! Per cominciare utilizziamo un po’ di lacca, preferibilmente di quelle che lasciano i capelli morbidi per fissare bene i capelli prima di fare una coda, centrale o leggermente laterale, in base a come vogliamo che scenda la nostra treccia. Partiamo dividendo i capelli in due ciocche: quella superiore deve essere 1/4 di quella che lasciamo sotto. La ciocca più piccola che abbiamo preso va divisa in due parti che possiamo iniziare ad intrecciare. Per cominciare la vera e propria “lisca di pesce” procediamo prendendo delle ciocche, quelle rimaste libere, dalla coda di cavallo e procediamo intrecciandole alternativamente con quella centrale: un modo simile a quello utilizzato per la treccia alla francese, con la differenza che in questo caso andiamo a intrecciare le ciocche della coda rimanente all’interno di quella iniziale, anziché fare il contrario. Raccogliamo tutti i capelli fino ad arrivare alle punte. La treccia sarà molto larga all’inizio e andrà a stringersi verso le punte. Dopo averla fermata con un elastico, possiamo decidere di lasciarla cosi, oppure, se abbiamo qualche particolare occasione, possiamo arrotolarla dal basso verso l’alto creando una sorta di chignon molto particolare e d’effetto.

Come realizzare una treccia laterale alla francese
treccia a spina di pesce idee

Se non volete cedere al “fascino” della banale coda di cavallo, tipica della calda stagione, allora un escamotage, per un’acconciatura davvero alla moda: è la treccia (di lato oppure “dritta”), preferibilmente a spina di pesce, che dona un tocco chic alla nostra testa. Anche voi non siete mai state capaci di realizzare questa vera e propria opera d’arte? Benissimo, allora non ci resta che imparare a realizzarla, grazie al video che vi proponiamo oggi. Grazie alle istruzioni incluse nel video del tutorial, siamo certe che creare una treccia alla francese non sarà mai stato così semplice! Non vi resta che provare di fronte allo specchio, ed il gioco è fatto! Magari le prime volte combinerete qualche piccolo disastro, ma con un po’ di allenamento, imparerete finalmente a creare questa bella acconciatura fai da te, ottima per la calda stagione.