Treccia a cascata: come si fa e le idee più cool [FOTO]

da , il

    La treccia a cascata è l’acconciatura ideale per incoronare il capo in modo curato e versatile. Come si fa? Il procedimento è piuttosto semplice e, come già accennato, il risultato si rivela essere molto eclettico, a seconda di quello che è il nostro look e il nostro stile. Sono tantissime le idee a cui potersi ispirare per chiome dal mood romantico piuttosto che bohemienne: basta armarsi di pazienza e giocare con la nostra manualità, oltre che ricordarsi che questa tipologia di treccia risalta al meglio delle sue possibilità su capelli rigorosamente lisci. Sfoglia la gallery per scoprire tutte le idee più glamour e cool e tutto quello che c’è da sapere per realizzare una magnifica treccia a cascata.

    La treccia, in tutte le sue varianti, è in assoluto una delle acconciature più amate da noi donne e dalle beauty addicted, complici le tante rivisitazioni che si sono viste sfilare sulle passerelle più prestigiose del mondo della moda nel corso delle ultime stagioni. Tra queste figura indubbiamente la treccia a cascata, l’ideale per ornare la nostra chioma con un dettaglio ricercato e di grande impatto visivo: questa acconciatura si presta a moltissime variazioni sul tema, a seconda che si realizzi sui capelli sciolti, semplicemente per “incoronare” il capo, o che si abbini ad altre tipologie di treccia, come quella a spina di pesce, o di raccolti.

    Ognuna di noi desidera realizzare acconciature semplici e veloci, per vivacizzare il proprio look non sono nelle occasioni speciali ma anche nella frenetica vita di tutti giorni. La treccia a cascata non è forse tra quelle più immediate ma, con una buona dose di pratica e manualità, è possibile dilettarsi nella creazione di splendidi hairstyle, adatti al lavoro e alla scuola come al tempo libero.

    Ecco come realizzare la treccia a cascata nella sua versione basic, lasciando sciolte e libere le lunghezze. Ciò che bisogna tenere innanzitutto presente è che questa acconciatura va realizzata sui capelli lisci per risaltare al meglio quindi chi non è per natura tra le esponenti dei capelli “a spaghetto” dovrà ricorrere alla piastra.

    Il primo step prevede di pettinare i capelli con un pettine di legno a denti larghi e fare una riga centrale o laterale per dividere i capelli. Si parte dalla fronte, prendendo una piccola ciocca: le ciocche, a gruppi di tre, scenderanno proprio a mo’ di cascata lungo la nuca. Inizia a realizzare una piccola treccia in senso orizzontale, come se volessi andare dietro la tua testa, e in ogni treccia inserisci una ciocca di capelli verso il basso, prendendo sempre una ciocca nuova sino ad arrivare dietro la nuca.

    Attua lo stesso procedimento anche per l’altro lato, lasciando sempre le ciocche cadere ogni tre e procedendo sempre in verso orizzontale. Una volta realizzate le due trecce, potrai fermarle con un elastico per poi unirle.

    Naturalmente questa è la tipologia di treccia a cascata più semplice ma sono tantissime le idee a cui potersi ispirare tra raccolti a chignon, in tutte le sue varianti compresa quella dello chignon basso, code di cavallo e molto altro.

    Sfoglia la gallery per scoprire tutte le idee più glamour per la tua treccia a cascata.