Trapianto di capelli con i peli delle gambe per un risultato migliore

da , il

    Trapianto di capelli con i peli delle gambe per un risultato migliore

    Capelli diradati e poco voluminosi? Quello della calvizie e della perdita di capelli non è solo un problema maschile ma purtroppo anche femminile. Oggi nuovi studi hanno evidenziato che il modo migliore per fare in modo che il trapianto di capelli funzioni alla perfezione è quello di usare i peli delle gambe. Sì, avete capito bene:i peli delle gambe vengono così impiantati sulla vostra testa e ricresceranno donandovi un volume che avete sempre sognato. Ricordate però che questi sono micro interventi che vanno svolti con attenzione e soprattutto affidandosi sempre ad un esperto!

    La sperimentazione di questa nuova tecnica è stata fatta dal dottor Sanusi Umar dell’Università della California a Los Angeles: ha infatti notato che i peli più sottili che crescono sulle gambe hanno un aspetto molto simile ai capelli, soprattutto a quelli situati nella parte anteriore della testa come la fronte.

    Il problema è che fino ad ora sono stati utilizzati i capelli della nuca che sono in realtà più spessi rispetto a quelli sulla sommità della testa e che davano così un effetto poco naturale. I peli delle gambe invece, più sottili, diventano perfetti per questo tipo di trapianto e per infoltire e dare volume.

    “Si possono avere calvizie lievi o molto gravi – ha detto il professor Umar – Ciò significa che il metodo standard di trapianto di capelli è di scarsa utilità per un uomo che ha perso gran parte dei suoi capelli dalla testa e non ha quindi alcuna fonte per il trapianto”.

    Una nuova frontiera del trapianto? Per ora la sperimentazione va avanti ed in futuro questa tecnica potrebbe rivelarsi davvero utile anche per le donne che soffrono di questo inestetismo che genera imbarazzo e depressione.

    “Miscelando questi peli con anche qualche capello della testa si possono ricavare circa da 20.000 a 30.000 capelli, il che significa che si è quindi in grado di trattare anche gli individui con calvizie molto grave” conclude l’esperto.