Tinture per capelli: aggiornata la lista delle sostanze autorizzate

da , il

    Tinture per capelli: aggiornata la lista delle sostanze autorizzate

    Tinture per capelli: siamo proprio sicure di conoscere tutti gli ingredienti che contengono? La risposta sarà senza dubbio no. Lo sappiamo bene, la voglia di cambiare look, di scegliere un colore capelli shock, allegro, sbarazzino, un colore che ci ringiovanisca e che ci renda più seducenti, è tanta, ma siamo proprio certe di sapere cosa ”ci spalmiamo in testa”? Che le tinture per capelli non facessero esattamente benissimo alla nostra chioma è un fatto ormai noto a tutti, ma a mettere ulteriormente in guardia donne e uomini ci ha pensato anche la Commissione europea, che nei giorni scorsi ha riclassificato alcune sostanze utilizzabili ed altre proibite, nelle composizioni dei prodotti per la colorazione dei capelli.

    Dopo la pubblicazione dei dati relativi a uno studio scientifico dal titolo ‘Uso di tinture permanenti per capelli e rischio di cancro della vescica‘, la Commissione europea avrebbe infatti stabilito che i Paesi membri dell’Unione europea dovranno utilizzare delle tinture più “sicure”, tinture in cui verrà limitato ulteriormente l’utilizzo di determinati componenti considerati nocivi.

    Sono ben ventiquattro (oltre a quelle già precedentemente vietate) le sostanze recentemente limitate dal comitato scientifico della sicurezza dei consumatori dell’UE. Dal 2003 a oggi, la Commissione europea aveva infatti già vietato l’uso di diciotto composti e limitato l’uso di altri 52, e adesso a questi si aggiungono gli altri 24 elementi. Un ultimo gruppo di 45 sostanze deve ancora essere valutato dal ”Comitato scientifico dell’Unione per la sicurezza dei consumatori”, e solo dopo aver ricevuto tutti i pareri, l’Esecutivo europeo potrà infine proporre eventuali ed ulteriori limitazioni o divieti.

    Del resto, ormai lo sappiamo bene, talvolta molti cosmetici per capelli contengono additivi e coloranti chimici che possono mettere seriamente a rischio la salute di chi ne fa uso, e ad utilizzare le tinture per capelli sono davvero moltissime persone (si stima che sei donne su dieci ne facciano uso). Queste donne potranno di certo stare più tranquille, dal momento che ad assicurare che tali prodotti non contengano sostanze nocive e dannose per la nostra salute, ci pensa la nuova direttiva europea sui cosmetici.

    Tale direttiva richiede inoltre all’industria dei cosmetici di fornire informazioni dettagliate sul contenuto delle sostanze che vengono utilizzate durante la produzione, e sulla loro potenziale tossicità.

    Detto questo, care ragazze, voi quali metodi di colorazione preferite? Quelli naturali (come ad esempio l’hennè) o siete ancora delle inguaribili fan della tintura per capelli?