Tendenze beauty: multi-masking, tutti i segreti

da , il

    Tendenze beauty: multi-masking, tutti i segreti

    L’ultima stranezza delle star che rientra tra le principali tendenze beauty del momento è il multi-masking. Di cosa si tratta? Ti sveliamo tutti i segreti di questa pratica skin care che consiste nell’utilizzare non più solo una ma tante maschere di bellezza contemporaneamente, in modo da rispondere alle specifiche esigenze di ogni area del viso. A quante capita, infatti, di avere la pelle grassa nella zona T e secca su fronte e guance? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul multi-masking.

    Molto spesso le star si fanno portavoce di tendenze beauty piuttosto bizzarre e, alle volte, addirittura folli e pericolose per i messaggi che veicolano. E’ stato il caso della belly slot, solco sul ventre protagonista di questa estate 2015, e ancor prima delle labbra “rimpolpate” alla Kylie Jenner.

    Proprio dalla famiglia Jenner-Kardashian arriva un ultimo trend di bellezza che, sorprendentemente, si rivela essere non solo realmente utile e performante ma anche apprezzato e approvato dai dermatologi. Si tratta di una pratica skin care estremamente particolare che è stata suggerita alla socialite Kim Kardashian dal suo team: il nome è esplicativo, multi-masking, e si tratta, sostanzialmente, dell’applicazione di più tipologie di maschere di bellezza sul viso, in modo tale da soddisfare i bisogni della pelle in ogni sua zona.

    Capita, infatti, che la pelle del viso non sia uniforme per caratteristiche e che le esigenze varino in base all’area presa in considerazione: così, invece, di alternare l’utilizzo di maschere di bellezza per il viso pensate per ogni tipo di pelle basterà ritagliarsi una giornata a settimana durante cui concedersi una coccola beauty funzionale e dinamica che con un sol gesto è in grado di renderci più belle.

    La zona T, ad esempio, ossia quella comprensiva di naso, fronte e mento, è solitamente più lucida e grassa del resto del viso e troverà giovamento con l’applicazione di una maschera purificante a base di argilla o di acido salicilico. Di contro, le guance vanno idratate e tonificate avvalendosi di prodotti a base di acido ialuronico e vitamina C ; non far mancare, poi, una maschera dedicata al contorno occhi: punta sul retinolo per una forte azione idratante e decongestionante nella zona suscettibile a borse ed occhiaie.

    Le star ne vanno pazze e non hanno perso tempo a dedicarsi a questa nuova abitudine beauty immortalandosi con selfie ad hoc che ritraggono i loro visi “pezzati”, con una maschera di un colore differente per ogni zona del viso, quasi fosse la tavolozza di un pittore!

    E tu cosa pensi del multi-masking?