Sopracciglia, come disegnare la forma più opportuna

Che forma dare alle sopracciglia? Non c'è un regola precisa, dipende dai vostri occhi e dal vostro viso.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 1 febbraio 2011

Le sopracciglia sono un duro ostacolo per molte ragazze che non riescono a mantenerle curate. La forma non è mai perfetta, una è diversa dall’altra, a volte si creano dei buchi perché si sbaglia a strappare. Insomma, il rischio Peo Pericoli è dietro l’angolo. Ma come fare? Il mio consiglio è quello di farle crescere in modo incolto, andare dall’estetista e poi seguire la linea studiata dall’esperta. Quando siete a questo punto non sarà difficile prendervi cura del vostro sguardo: noi di Pour Femme abbiamo creato delle indicazioni facili da tenere ben a mente.

Prima cosa, non è un’operazione che va fatta in piedi, sedetevi quindi con uno specchio altezza viso e dotatevi di pinzetta e un batuffolo di cotone bagnato di latte detergente. Siete pronte? Bene, ora immaginate che il naso sia il centro del volto e che ci siano due linee dritte che dal naso toccano gli angoli degli occhi e poi le sopracciglia.

Ecco questi due punti sul ciglio deve essere la lunghezza massima. Stessa operazione va fatta per la curvatura, un’altra linea immaginaria parte dal naso, attraversa la pupilla e arriva sul sopracciglio: lì è dove disegnerete l’arcata. Ora avete la forma perfetta, lavorate dalla base con la pinzetta cercando di evitare di strappare peli nel centro.

Ogni tanto passate il batuffolo, vi aiuterà a capire se state seguendo il disegno correttamente. Le sopracciglia non vanno tagliate, piuttosto pettinate. Ricordate poi, un’ultima cosa: il momento migliore per questo trattamento è subito prima di andare a dormire. Nel caso di rossore, la notte vi aiuterà a guarire.