Smalto semipermanente: come sceglierlo

Scopri come scegliere lo smalto semipermanente in base alla durata, per avere mani in ordine e perfette anche oltre le classiche due settimane. Qui potrai trovare tutte le informazioni utili per scegliere tra i migliori marchi di smalto semipermanente da applicare a casa.

da , il

    Smalto semipermanente: come sceglierlo

    Se volete scoprire tutto sullo smalto semipermanente e su come sceglierlo in base alla durata allora siete nel posto giusto. Alzi la mano chi non vorrebbe sfoggiare una manicure perfetta per oltre due settimane! Avere le mani curate è una delle esigenze più comuni tra le donne. Talvolta, però, gli smalti tendono a venir via con facilità e a costringerci a ritoccarli con frequenza. Da qualche anno, ormai, gli smalti permanenti risolvono l’incombenza di dedicarsi alla manicure più di una volta alla settimana. La loro formulazione è di quelle che si asciugano attraverso le lampade UV. Il top coat gelatinoso che viene applicato al termine della manicure conferisce il classico effetto brillante e a lunga durata. Rispondiamo ad alcuni quesiti riccorrenti, ovvero quanto dura lo smalto semipermanente, fa male o si stacca?

    Lo smalto semipermanente: qualche informazione

    Lo smalto semipermanente è un prodotto innovativo a cui molte donne ricorrono per avere una manicure perfetta. Non sempre abbiamo a disposizione del tempo da dedicare alla cura delle unghie. Applicare questa tipologia di prodotto permette di ottenere un risultato capace di farci restare tranquille per alcune settimane. Generalmente dura per una ventina di giorni sulle unghie della mani e trenta su quelle dei piedi. Può essere applicato dall’estetista oppure lo si può stendere a casa, basta procurarsi gli attrezzi indispensabili per realizzare la manicure: un fornetto con lampada UV, un gel base ed uno fissante. Come si toglie lo smalto semipermanente? Basta un prodotto specifico per rimuoverlo. Uno dei grandi vantaggi, una caratteristica che distingue questi prodotti da quelli in gel, ad esempio, consiste nel carattere meno aggressivo della formulazione: ciò dovrebbe tranquillizzare se il vostro dubbio è che lo smalto semipermanente fa male.

    Smalto semipermanente: i prodotti da prediligere

    smalto semipermanente applicazione

    Ci sono in commercio tanti prodotti di smalto semipermanente, vediamo insieme come sceglierlo in base alla durata. Il nostro consiglio di partenza è di segliere i prodotti dei brand più autorevoli. In alcuni casi, infatti, sebbene si tratti sempre di laccatura fatta per resistere il più possibile, la durata non coincide esattamente con quella che ci vien detta e se non si utilizzano i prodotti giusti lo smalto semipermanente rovina le unghie. Se preferite colorazioni originali, sempre in linea con le ultime tendenze in tema di smalto, potete orientarvi verso i Gelcolor di Opi. Per chi desidera una resa perfetta, ci sono altrettanti prodotti validi come Essence e L’Oreal con gli Infallible gel o Mesuada, che garantisce brillantezza e durata del prodotto. Per un effetto manicure realizzata dall’estetista invece scegliete invece gli smalti di Sephora. Se lo smalto semipermanente si stacca, la prossima volta ricordate di passare un primer per favorire l’adesione del gel che aumenta la coesione tra unghie e prodotto, prolungando la sua tenuta. Quanto costa lo smalto semipermanente? Una seduta dall’estetista si aggira intorno ai 30 euro mentre se scegliete di propendere per il fai da te dovrete prima di tutto attrezzarvi con fornetto e prodotti vari quindi nell’immediato il costo sarà più alto ma sicuramente ammortizzabile nel tempo.

    Migliori kit di smalto semipermanente

    Per avere una buona durata del prodotto bisogna scegliere tra i migliori kit di smalto semipermanente. Per realizzare una manicure perfetta è infatti fondamentale partire da una serie di strumenti professionali che possano essere all’altezza del risultato. Il kit per lo smalto permanente o semipermanente si compone solitamente di una lampada UV tradizionale, un gel polish, una base coat e top coat, i dischetti per pulire l’unghia e quelli per rimuovere lo smalto, bastoncini in legno per le cuticole, uno smalto nude, una lima curva per arrotondare gli angoli e una dritta per definire l’unghia, un taglia pellicine, separatori e lo spazzolino per togliere residui a fine applicazione. Sul mercato ce ne sono per tutte le tasche e gli usi, ovviamente vi consigliamo di scegliere quello più completo e di farne buon uso!

    Kit Semipermanente Unghie Professionale Completo • Fornetto UV + Smalto Gel Unghie e 30 accessori : Remover, Base Coat, Top Coat • Edition Deluxe • Vegan & Cruelty Free Norme CE • MEANAIL PARIS