Smagliature: sintomi e rimedi, vecchi e nuovi

Scoprire cosa sono davvero le smagliature, conoscerne e riconoscerne i sintomi, individuare i rimedi più utili.

Pubblicato da Camilla Buffoli Lunedì 14 aprile 2014

Smagliature: sintomi e rimedi, vecchi e nuovi

Le smagliature, uno degli incubi ricorrenti della maggior parte delle donne (ma anche degli uomini): un disturbo che interessa ben l’80% della popolazione mondiale e che, per le sue caratteristiche piuttosto evidenti, si merita un posto d’onore tra gli inestetismi cutanei più odiati e più temuti. Cosa sono davvero queste odiose smagliature? Quali sono i sintomi più evidenti e i rimedi migliori, vecchi o nuovi che siano?

Un nemico che cambia colore

Tecnicamente “strie”, le smagliature sono quelle fastidiose striature che, da viola, in una prima più prematura e temporanea fase, virano velocemente, senza lasciare troppo tempo all’azione, al bianco e grigiastro, con sfumature perlate. Se nella prima fase le speranze di successo nella lotta all’inestetismo sono più elevate, quando il colore tende al bianco perlato, le strie si ingrossano e le possibilità di vittoria si assottigliano.

I sintomi

Si tratta di alterazioni che interessano lo strato più profondo della cute, il derma. Le smagliature sono vere e proprie cicatrici che si formano in seguito alla frattura, in alcune zone, delle fibre di collagene: nelle aree colpite si verifica una sorta di cedimento e, di conseguenza, sull’epidermide compaiono lievi depressioni, a linee più o meno sottili, singole o multiple; è così che si formano quegli odiosi “crepacci”, quelle linee cicatriziali tanto odiate.

Dove e perché?

Non tutte le zone sono uguali. Le aree del corpo preferite dalle cicatrici sono l’interno delle cosce, l’addome, i fianchi, il seno, l’attaccatura degli arti superiori ed i glutei. La colpa? Di parecchi fattori e possibili responsabili. Nell’elenco dei colpevoli più accreditati ci sono i repentini cambi di peso, cioè gli aumenti o i cali ponderali troppo rapidi e non supportati da terapie adeguate, seguiti dagli altrettanto fulminei cambi di massa muscolare. Se in alcuni periodi della vita, durante i quali il corpo subisce cambiamenti importanti, come l’adolescenza e la gravidanza, la comparsa delle smagliature è più probabile, anche il fattore familiarità, cioè la predisposizione all’inestetismo di famiglia, non è da sottovalutare.

I rimedi utili

Attualmente, purtroppo, non esiste una soluzione davvero risolutiva e definitiva per questo inestetismo, se le smagliature hanno già assunto la colorazione bianca perlacea. Esistono, però, una serie di rimedi utili, di cure e trattamenti che possono migliorare notevolmente la situazione.

Tra gli alleati più sofisticati e costosi, che richiedono l’intervento dello specialista, diverse sedute da effettuare in ambulatori specializzati e un esborso economico importante, ci sono il laser e la radiofrequenza, che sfruttando l’azione meccanica dei fasci di luce e delle onde sono in grado di rendere più sottili e meno evidenti le smagliature.

Più economico e semplice da utilizzare, ma molto efficace, invece, un nuovo prodotto topico. Si tratta di Mederma Smagliature, una crema a base di Cepalin®, un estratto botanico brevettato dall’azione antinfiammatoria, acido ialuronico, ottimo “nutrimento” per la pelle, e centella asiatica, un prezioso alleato naturale dell’idratazione e della salute cutanea. Un recente studio ha provato che questa crema, applicata regolarmente mattina e sera, garantisce effetti positivi sulle smagliature, assottigliando e rendendo meno visibili le odiose strie.

SCOPRI ALTRI CONSIGLI UTILI PER PREVENIRE E CURARE LE SMAGLIATURE