Rossetto, sceglierlo in base alla carnagione

I toni del marrone sono ideali per chi ha i capelli rossi o castani, e carnagione non troppo chiara. Esaltano il bianco dell'occhio, ma attenzione perchè 'invecchiano'. Questo colore così intenso è senza dubbio carico di fascino, e si intona perfettamente con carnagioni scure o olivastre. Con capelli e occhi scuri il risultato è magnetico. Attenzione però: i colori violacei ingialliscono i denti!

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 15 gennaio 2010

Il make up deve essere abbinato alla nostra carnagione. È una regola chiave che quasi sempre utilizziamo per acquistare ombretti, fard e fondotinta. Perché non rispettiamo questo must anche con i rossetti? L’anno del viola (come questo) vedo ragazze con delle bocche da vampire girare per le strade o nel periodo del marrone metallizzato tutte sembravano avessero succhiato un cioccolatino. Sono colori stupendi, ma purtroppo non donano a chiunque. Msn ha realizzato un vademecum per abbinare tonalità e pelle. Vi riporto le regole chiave e cercate di seguirlo.
Il gloss e il rosa tenue in linea di massima stanno bene a tutti. Sono indicati in modo particolare a chi ha la carnagione chiara (e magari gli occhi azzurri). Tonalità leggermente più accese come un rosa intenso o un salmone stanno bene a chi ha capelli rossi, una pelle chiara (ma di base olivastra). Non vorremmo creare l’effetto Miss Piggy?

I toni del marrone sono ideali per chi ha i capelli rossi o castani, e carnagione non troppo chiara. Esaltano il bianco dell’occhio, ma attenzione perché ‘invecchiano‘. Il prugna, invece, si intona perfettamente con carnagioni scure o olivastre. Con capelli e occhi scuri il risultato è magnetico
Il rosso puro è un colore molto difficile, seppur bellissimo. È perfetto su le chiome e capelli scuri. Mentre i colori metallizzati, soprattutto sulle labbra, sono difficili da portare per chi ha capelli e pelle chiara. State quindi attente a non esagerare.

Foto tratte da msn.com