Pitti Fragranze n°8, torna la fiera del profumo

da , il

    Pitti Fragranze n°8, torna la fiera del profumo

    Cosa c’è di più seduttivo di un profumo? Ne bastano poco gocce per regalare alla donna (e all’uomo) carattere, fascino e bellezza. Forse è per questo che le grandi dive lasciano la scia. Spesso purtroppo non lo usiamo con la giusta consapevolezza: alcuni esagerano, altri non stanno attenti alla pigmentazione della pelle e al suo odore naturale, che può sfalsare quello del profumo, e poi c’è chi non distingue gli odori invernali da quelli estivi. Venerdì inizia l’edizione n.8 di Pitti Fragranze, il salone dedicato al mondo della profumeria artistica e sicuramente potremo farci una cultura un po’ più approfondita.

    I profumi tornano a essere grandi protagonisti. Dal 10 al 12 settembre a Firenze saranno messe in mostra le essenze più esclusive e ricercate, le fragranze più eclettiche dei mastri profumieri e ben 160 tra i brand più famosi del settore.

    L’ospite d’onore di quest’anno è Sissel Tolaas, scienziata, chimica, linguista. Parteciperà alla fiera con una lecture e una speciale installazione dal titolo “FEAR”. Pensate che ha un laboratorio olfattivo in cui ha archiviato più di 6000 odori. Quest’anno ci saranno due nuove sezioni: Spring, l’area speciale riservata ai nomi nuovi, e Charms, in cui ci saranno gli accessori.

    Non mancheranno, ovviamente, i prodotti per la cura e il benessere del corpo e le specialità cosmetiche. Da Pitti nulla è lasciato al caso, proprio per questo partecipano i marchi più qualificati del panorama internazionale. E per gli appassionati del settore c’è una novità: sabato Fragranze propone una giornata di apertura al pubblico. Gli appassionati dei profumi possono davvero fare un bagno nelle essenze.