Piastra per capelli a vapore, le migliori sul mercato

La piastra a vapore è sempre più utilizzata dai parrucchieri e dalle donne che anche a casa desiderano capelli lisci perfetti: dalla piastra a vapore L’Oreal alla piastra a vapore Babyliss, non c’è che l’imbarazzo della scelta! Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’utilizzo della piastra a vapore? La piastra per capelli a vapore non brucia i capelli, provare per credere.

Pubblicato da Maria Teresa Moschillo Martedì 9 maggio 2017

La piastra per capelli a vapore è uno strumento indispensabile per le amanti del liscio perfetto. Questa particolare tipologia di piastra, infatti, è impiegata ormai da diversi anni dai migliori parrucchieri, ma fortunatamente esistono tantissime marche di piastre a vapore da poter provare anche a casa, per una messa in piega fai da te impeccabile. Sono tante le domande che le donne si pongono al riguardo: qual è la migliore piastra a vapore da acquistare, ad esempio? Ecco tutto quello che c’è da sapere su come usarla e come funziona.

Piastra a vapore, i vantaggi

piastra a vapore vantaggi

Per comprendere quali sono i pro e i contro della piastra a vapore è opportuno prima di tutto conoscerne il funzionamento. Come si usa e come funziona la piastra a vapore? Questo tipo di prodotto è nato inizialmente come beauty tool professionale, ma in seguito è entrato nelle case di moltissime donne che se ne sono innamorate. Ogni piastra al vapore è dotata di un serbatoio da riempire con acqua, che grazie all’azione del calore si trasformerà nel vapore che liscerà e modellerà i nostri capelli. La maggiore differenza tra piastra e piastra a vapore è che quest’ultima non inaridisce i capelli, ma assicura loro benessere e luminosità. La chioma, inoltre, tende a non incresparsi poichè nutrita e idratata con il vapore utilizzato per lo styling.

Piastra a vapore, gli svantaggi

piastra a vapore svantaggi

In realtà, la piastra a vapore ha molti benefici ed è difficile trovare un difetto a questo beauty tool. I contro della piastra a vapore sono pressochè inesistenti, poichè questo tipo di piastra non solo assicura una messa in piega perfetta ma è in grado anche di prendersi cura dei capelli idratandoli. L’unico accorgimento che consigliamo di tenere presente è quello di utilizzare sempre e comunque uno spray termoprotettore e di applicare, prima di procedere con l’utilizzo della piastra a vapore, un siero o una crema per capelli a base di pro-cheratina, che ha lo scopo di rendere più efficace l’azione del vapore e di dare più corposità al capello. Per questo, il trattamento alla cheratina con piastra a vapore viene eseguito molto spesso dai parrucchieri.

Piastra a vapore, i modelli migliori

piastra a vapore i modelli migliori

Comprare una buona piastra a vapore su eBay o Amazon è molto semplice. Se non ci si vuole rivolgere ad un centro specializzato, infatti, è possibile fare il proprio acquisto online, destreggiandosi tra le tante marche di piastre a vapore presenti sul mercato. Si spazia dalle molteplici proposte per chi è alla ricerca di una piastra a vapore professionale agli altrettanti suggerimenti rivolti anche ai non professionisti, che amano ugualmente dilettarsi con lo styling della propria chioma.
La piastra al vapore GHD è molto valida, così come la piastra a vapore di Remington, dal costo contenuto e molto efficace sul capello.

L'Oreal Expert Professionnel Steampod Professionel Piastra per Capelli - 200 gr

La piastra a vapore L’Oreal è una delle più apprezzate e prevede un discreto serbatoio.

'Piastra Corioliss K5 Capsule Treatment"

Un altro prodotto professionale molto gettonato è la piastra a vapore Corioliss, perfetta per domare anche le chiome più ribelli!

Babyliss Pro BAB2191SEPE Piastra per Capelli

Chi è alla ricerca di una buona piastra per capelli a vapore potrà provare con soddisfazione la piastra a vapore di Babyliss.

La piastra a vapore danneggia i capelli?

la piastra a vapore danneggia i capelli

Molte donne si chiedono se la piastra a vapore fa male ai capelli. Come abbiamo già sottolineato, non esistono controindicazioni particolari legate all’utilizzo di questo tipo di strumento: la piastra a vapore non brucia i capelli e la sua azione meno invasiva rispetto a quella delle tradizionali piastre riduce al minimo il rischio di comparsa delle doppie punte. Un altro dato che è importante sottolineare è che la piastra per capelli a vapore funziona anche sulle chiome molto ricce, che solitamente comportano qualche difficoltà se devono essere stirate. Come una normale piastra – qui 5 modi diversi per utilizzarla – anche la piastra a vapore si presta ad essere impiegata per realizzare styling differenti, dal liscio al mosso morbido.

Cosa aspetti a provarla?

Leggi anche:

Piastra per capelli mossi, le migliori da provare

Spazzola lisciante, usi e consigli

Trattamenti per capelli alla cheratina, cosa c’è da sapere