Per Natale 2011, il regalo più richiesto è l’intervento di chirurgia estetica

Quale sarà il regalo più gettonato del Natale 2011? A quanto sembra la tendenza è quella di farsi regalare un bel ritocchino di chirurgia estetica. Ecco i canoni più gettonati!

Pubblicato da Vasta Maria Lunedì 12 dicembre 2011

Per Natale 2011, il regalo più richiesto è l’intervento di chirurgia estetica

Ma non si starà forse esagerando un tantino? Per il Natale 2011 la tendenza è quella di farsi regalare un bel ritocchino di chirurgia estetica. A diffondere la notizia è stato pochissimi giorni fa Giulio Basoccu, Responsabile della Divisione di Chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva dell’Ini (Istituto neuro traumatologico italiano), che ha fatto sapere che sempre più persone, in vista delle festività natalizie, si fanno regalare interventi di chirurgia estetica più o meno “seri”. Ma quali saranno i canoni di bellezza più gettonati?

A quanto pare la bellezza italiana va davvero per la maggiore, tanto che ad essere richiesti sarebbero proprio i “dettagli fisici” di alcune delle più famose star del mondo dello spettacolo, qualche esempio?

“Il prototipo di bellezza per le donne italiane – ha spiegato Giulio Basoccu – ha le caratteristiche fisiche di molte dive nostrane, il naso di Elisabetta Canalis, il lato B di Melissa Satta, il seno di Elena Santarelli, il sorriso di Micaela Ramazzotti e lo sguardo di Laura Chiatti“.

Insomma, un mix di parti del corpo che rappresentano in qualche modo la tipica bellezza italiana, come spiega lo stesso medico: “Abbiamo chiesto loro cosa intendessero per bellezza. Nell’80% dei casi hanno risposto armonia. E alla richiesta di immaginare la bellezza ideale hanno fotografato nella loro mente una donna dalle caratteristiche fisiche tutte italiane”.

Per quanto possa far piacere che le donne non cercano all’estero i canoni di bellezza a cui ispirarsi, non sarebbe il caso di cercare di apprezzare di più sé stesse, invece di farsi regalare come se nulla fosse un intervento dal chirurgo? Sarò forse un po’ troppo bigotta…?

;