Pennelli trucco: come utilizzarli?

Basta entrare in una profumeria per accorgersi che esiste una varietà infinita di pennelli per il trucco: grandi, piccoli, tondi, piatti, squadrati...e molto spesso li acquistiamo a caso, senza sapere realmente come utilizzarli.

Pubblicato da Francesca Bottini Giovedì 21 maggio 2009

Pennelli trucco: come utilizzarli?

Basta entrare in una profumeria per accorgersi che esiste una varietà infinita di pennelli per il trucco: grandi, piccoli, tondi, piatti, squadrati…e molto spesso li acquistiamo a caso, senza sapere realmente come utilizzarli.

Una prima raccomandazione: cercate prodotti di media o alta qualità. Certo, costano di più ma non perderanno le setole e saranno più morbidi per agevolare l’applicazione del prodotto e non lasciare macchie e chiazze.

Il pennello grande e stondato viene utilizzato per applicare la cipria: con movimenti rapidi e circolari potrete truccare tutto il viso senza problemi.

Per il fard sarà perfetta la versione più piccola del pennello da cipria, oppure il pennello con punta obliqua e angolata per seguire meglio le forme del viso.

I pennelli corti e compatti con punta arrotondata vanno bene per il fondotinta o per la cipria; anche se il pennello da fondotinta solitamente è quello lungo con setole piatte.

Quello a ventaglio con setole piatte va bene per la cipria sotto gli occhi.

La situazione si complica con i pennelli più piccoli, da labbra e da occhi: la cosa migliore che vi posso consigliare è sperimentare. Troverete sicuramente quello più adatto alle vostre esigenze seguendo i consiglio di Clio nel video che vi proponiamo.