Pelle, i gesti quotidiani per mantenerla pulita

Per la detersione quotidiana è meglio utilizzare il classico latte detergente, da passere sul viso con il classico dischetto o batuffolo di cotone. Mi raccomando, non trascurate gli angoli del naso, la zona occhi e le orecchie. Sono i punti in cui si accumulano di più i residui.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 24 marzo 2010

Pelle, i gesti quotidiani per mantenerla pulita

La pelle va conservata e curata ogni giorno della settimana. Ci sono dei semplici gesti che bisogna ripetere con molta attenzione. Chiamiamola Beauty-day routine e sono tutti i passaggi che bisogna fare per rimuovere a fine giornata il make up. Ovviamente ci vogliono dei prodotti non aggressivi che siano in grado di detergere e nutrire. Oggi i cosmetici sono di ottima qualità e molti fondotinta, per esempio, proteggono anche la pelle da fattori esterni come il freddo e lo smog. Detto questo non dimentichiamoci mai di pulirla, scegliendo un detergente adatto alla nostra cute (mista o secca?). è meglio che sia arricchito di vitamine ed estratti naturali.
Per la detersione quotidiana è meglio utilizzare il classico latte detergente, da passere sul viso con il classico dischetto o batuffolo di cotone. Mi raccomando, non trascurate gli angoli del naso, la zona occhi e le orecchie. Sono i punti in cui si accumulano di più i residui.

Dopo aver lavato il viso, mettete della crema. Inoltre chi non vuole rinunciare a sentire un po’ di freschezza può comprare un tonico gel da stendere alla fine della giornata. Massaggiate con movimenti rotatori e stendete la pelle quanto più possibile per aiutarla a conservarsi tonica.