Pelle, come lavarsi correttamente il viso

da , il

    Pelle, come lavarsi correttamente il viso

    La pelle del viso è particolarmente delicata e va curata con una certa attenzione. Anche i gesti più semplici, quelli che si sembrano normali, spesso non sono fatti nel modo corretto. Un esempio: lavarsi la faccia. È una cosa che facciamo tutti, ma siete sicuri che la tecnica che usate è quella che vi permette di mantenere la pelle pulita e morbida, senza alterarne il ph. Qualche dubbio vi è venuto, lo so bene. Vediamo quindi quali sono i passaggi fondamentali, senza dimenticarci la crema, come ciliegina finale sulla torta.

    Acqua bollente o acqua fredda? Molti la mattina la usano gelida per svegliarsi, convinti dell’azione tonificante. Errato: l’acqua deve essere tiepida, per evitare che gli sbalzi di temperatura diano fastidio alla circolazione, magari creando arrossamenti.

    Scegliete con cura il vostro detergente, non usate mai quello delle mani: fate attenzione al ph, che possibilmente deve essere neutro. Prima cosa inumidite il viso, poi mettete il sapone sulle dita e con movimenti circolari passatelo sulla pelle, quindi risciacquate.

    Tamponate con un asciugamano morbido, non strofinate mai. Il viso va lavato la mattina, la sera, se avete la pelle secca, usate un detergente leggero o le salviettine. Non superate comunque i due lavaggi quotidiani per non disidratare la pelle. Dopo l’operazione è bene sempre stendere un filo di crema.