Pelle, come combattere i brufoli?

Prima cosa se si tratta di un disturbo ormonale, vi conviene andare dal medico. Se invece avete la pelle grassa o mangiate male, allora forse possiamo farci qualcosa. L’alimentazione è fondamentale, soprattutto in caso di intolleranze, però non pensiate che siano direttamente la causa dei vostri foruncoli.

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 19 novembre 2009

Abbiamo superato l’adolescenza da un po’ eppure i foruncoli ci perseguitano? Un classico: prima di una riunione o di un esame importante ecco lì nel centro della faccia spuntare un brufolo. Cerchiamo di imparare come evitare la loro proliferazione e come coprire le imperfezioni.
Prima cosa se si tratta di un disturbo ormonale, vi conviene andare dal medico. Se invece avete la pelle grassa o mangiate male, allora forse possiamo farci qualcosa. L’alimentazione è fondamentale, soprattutto in caso di intolleranze, però non pensiate che siano direttamente la causa dei vostri foruncoli.

Evitiamo di coprirlo mettendolo in risalto: no alla trasformazione in neo (scelta orribile), non schiacciatelo o raschiatelo con le unghie, rischiate di farvi venire un solco o crearvi una cicatrice. Vi conviene applicare una crema anti-brufoli: ne esistono di miracolosi, alcune in una notte si portano via quasi tutto. Durante il giorno usate un trucco coprente: un po’ di fondotinta e poi con il phard giocate su le sfumature. La sera, però, usate un detergente e lavatevi bene il viso. Il trucco chiude i pori e potrebbe causarvi altri foruncoli.

Ultima cosa: il dentifricio non serve. Potrebbe contribuire ad asciugarlo, ma è probabile che il dentifricio faccia più male che bene.
Foto tratte da
myfda.org
feedelissimo.com
repubblica.it