Pelle, come combattere i brufoli?

Prima cosa se si tratta di un disturbo ormonale, vi conviene andare dal medico. Se invece avete la pelle grassa o mangiate male, allora forse possiamo farci qualcosa. L’alimentazione è fondamentale, soprattutto in caso di intolleranze, però non pensiate che siano direttamente la causa dei vostri foruncoli.

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 19 novembre 2009

Pelle, come combattere i brufoli?

Abbiamo superato l’adolescenza da un po’ eppure i foruncoli ci perseguitano? Un classico: prima di una riunione o di un esame importante ecco lì nel centro della faccia spuntare un brufolo. Cerchiamo di imparare come evitare la loro proliferazione e come coprire le imperfezioni.
Prima cosa se si tratta di un disturbo ormonale, vi conviene andare dal medico. Se invece avete la pelle grassa o mangiate male, allora forse possiamo farci qualcosa. L’alimentazione è fondamentale, soprattutto in caso di intolleranze, però non pensiate che siano direttamente la causa dei vostri foruncoli.

Evitiamo di coprirlo mettendolo in risalto: no alla trasformazione in neo (scelta orribile), non schiacciatelo o raschiatelo con le unghie, rischiate di farvi venire un solco o crearvi una cicatrice. Vi conviene applicare una crema anti-brufoli: ne esistono di miracolosi, alcune in una notte si portano via quasi tutto. Durante il giorno usate un trucco coprente: un po’ di fondotinta e poi con il phard giocate su le sfumature. La sera, però, usate un detergente e lavatevi bene il viso. Il trucco chiude i pori e potrebbe causarvi altri foruncoli.

Ultima cosa: il dentifricio non serve. Potrebbe contribuire ad asciugarlo, ma è probabile che il dentifricio faccia più male che bene.
Foto tratte da
myfda.org
feedelissimo.com
repubblica.it