Occhiaie, eliminare i segni della stanchezza

In questo periodo si è tutti più stanchi: ecco come combattere le occhiaie e avere uno sguardo un po' più fresco e sereno.

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 6 aprile 2011

Occhiaie, eliminare i segni della stanchezza

Sembriamo dei panda? È colpa delle occhiaie e soprattutto del cambio d’ora che sregolato un pochino i ritmi circadiani. È abbastanza normale ad aprile dormire troppo o troppo poco, non vi preoccupate. Quello che dovete fare è curare il vostro aspetto e soprattutto la vostra carnagione. Oggi ci occupiamo di questo, partendo dal presupposto che non tutte le occhiaie dipendono da questioni di riposo, in alcuni casi fanno parte della conformazione del viso (pensiamo alla bellissima Crescentini) o magari hanno origini circolatorie.

Per coprire le occhiaie ovviamente c’è il make up: vanno bene sia il correttore sia il fondotinta. Occhio solamente a usarli dei colori giusti o potreste ottenere l’effetto diverso. Per donare luce alla pelle bisogna bere molta acqua: la pelle secca è anche opaca e disidratata. L’idratazione deve avvenire quindi da dentro, ma anche da fuori.

Mettete sempre quindi una bella crema idratante e spalmatela con cura anche nella zona occhi (se volete potrete acquistare un prodotto specifico). Inoltre, ricordate di usare sempre la protezione solare: la pelle del contorno è molto delicata e potrebbe scottarsi con facilità.

Tirare la pelle e sfregarla contribuisce all’insorgere delle occhiaie. Per decongestionare la zona usate ghiaccio e cetrioli, il classico rimedio della nonna, e magari qualche crema arricchita da olio essenziale (rosmarino, malva o lavanda sono perfetti, anche per aiutare la circolazione).