Massaggi, gli effetti benefici della manipolazione

da , il

    I massaggi sono davvero una dolce coccola, una delizia che fa bene ad animo e a corpo. Sono molti, però, gli scettici che considerano il massaggio solo un modo per rilassarsi, in realtà ha tante proprietà positive. Per esempio potenzia la risposta del sistema immunitario e riduce la quantità degli ormoni dello stress. Qui non si sta parlando di tensioni muscolari, ma di reazioni biologiche. Ad affrontare l’argomento è uno studio del Dipartimento di Psichiatria e Neuroscienze Comportamentali dell’ospedale Cedar’s Sinai di Los Angeles. Vediamo insieme che cosa hanno scoperto.

    Sono stati fatti degli studi su un gruppo di volontari che si è sottoposto a un massaggio svedese e a uno leggero. Per chi non lo sapesse, lo svedese è una tecnica che prevede l’uso di olio e riguarda principalmente il trattamento del sistema muscolare. L’obiettivo è quello di aumentare il flusso dell’ossigeno nei tessuti e liberare le tossine dai muscoli rendendoli più elastici.

    I risultati hanno provato che il massaggio non fa soltanto sentire genericamente meglio, ma può farci veramente del bene. Per esempio, quello svedese ha aumentato il numero e la percentuale dei linfociti in circolo, le cellule del sistema immunitario che ci difendono da infezioni e malattie.

    Quello che conta è scegliere il massaggio più giusto e soprattutto la persona che ce lo fa. C’è poco da fare, ma manipolare il corpo non deve essere presa come prassi puramente estetica, perché un tocco sbagliato può davvero creare dei danni pesanti.

    I massaggi sono assai popolari, si stima che una persona su dieci se ne sia fatto almeno uno nel corso degli ultimi 12 mesi. I più diffusi sono quelli drenanti, alle pietre, ayurvedici e al cioccolato, che si è diffuso negli ultimi anni.