Make up, ombretto e matita bianca per dare luce

Utilizzare il bianco, in matita o in ombretto, permette di creare sfuture bellissime e di esaltare trucco e carnagione soprattutto in estate

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 17 maggio 2010

Per l’estate, aprite le porte al vostro make up bianco. Non importa che siate more o bionde, il bianco è una base universale, adatta a tutte le carnagioni e a tutti i tipi di viso. Lo si utilizza per far risaltare il trucco o per sottolineare alcuni punti di luce della pelle, soprattutto quando è abbronzata. Iniziamo dagli occhi: la matita bianca è un classico. Se la si inserisce all’interno serve per allargare l’occhio. Dà meno profondità, rispetto a un nero, ma lo rende più ampio e luminoso. Se invece la si mette al posto dell’eyeliner, aggiungerà un pizzico di attenzione in più in quella zona. Vi guarderanno tutti negli occhi.
Bellissimo l’ombretto, soprattutto se siete abbronzate, sia sulle palpebre che sotto gli occhi dà luce. Inoltre, se aggiungente una punta al fard renderà ancora più splendete il vostro incarnato. Io uso molto quello madreperlato in questo modo, ma anche per sfumare.

Qualsiasi colore abbiate deciso di usare per truccarvi da viola al nero, dal blu al verde. Al termine. Prendete il polpastrello dell’indice e passatelo sull’ombretto bianco. Ora andate ad applicarlo alla base della sopracciglia,dove fa la virgola. Il movimento deve partire da lì per andare verso l’esterno. Vedrete che effetto!

Tornano alla matita, la potete usare anche per sfumare l’esterno dell’occhio, sopra e sotto. Non avete bisogno di aggiungere altro bianco poi. Ed è molto carino sia abbiate solo una base neutra sia un ombretto scuro.

Foto tratte da msn.com