Make up: l’eyeliner in gel

L' eyeliner è un prodotto che permette a noi done di enfatizzare il nostro sguardo e renderlo più seducente e quando si realizza un elaborato trucco da sera è quasi impossibile farne a meno. Vorrei parlarvi della versione in gel di questo prodotto, secondo me decisamente più facile da utilizzare e più versatile.

Pubblicato da Claudia Sobrero Mercoledì 17 marzo 2010

Make up: l’eyeliner in gel

Avete presente il meraviglioso sguardo da gatta di Brigitte Bardot nelle foto d’epoca, o lo sguardo snob e raffinatissimo di Audrey Hepburne in colazione da Tiffany o ancora gli occhi magnetici della meravigliosa Angelina Jolie, penso proprio di si e credo anche che almeno una volta avreste voluto ottenere lo stesso magnifico effetto grazie all’ utilizzo del vostro eyeliner, ma purtroppo riuscire ad ottenre un simile risultato richiede una maestria non da tutte. L’ eyeliner è un prodotto di make up che può essere un grande alleato per noi donne, saperlo usare sapientemente può permetterci di enfatizzare lo sguardo donando al nostro look eleganza e sensualità, il problema è che se non si ha una mano quasi da chirurgo, o se non si sono passati anni a far pratica il rischio disastro, soprattutto con i prodotti liquidi, è in agguato.
Una soluzione però esiste e consiste nel seguire alcune dritte che facilitano decisamente l’ arduo compito della creazione di una riga perfetta, e nell’ usare un tipo di eyeliner che ci permetta una maggior facilità di stesura.

Per questo vi consiglio di usare un eyeliner in gel, è un prodotto che permette una maggiore lavorabilità e un maggiore controllo rispetto alla versione liquida, è più facile prenderci la mano e usare a vostro vantaggio le caratteristiche del prodotto . Vi consiglio anche di provare svariati pennelli per vedere quale si addice meglio alla vostra manualità e alla riga che intendete fare, un pennello angolato vi permette di eseguire delle splendide righe un po’ più spesse ed evidenti, mentre un pennellino a punta moto sottile è l’ ideale per righe di massima precisione e millimetriche.

Scelto il prodotto e il pennello passiamo alla fase operativa, partite dall’ angolo interno dell’ occhio e tracciate una prima parte di riga molto sottile, poi ripartite da dove vi siete interrotte e continuate fino all’ angolo esterno senza però fare ancora il flick, fatto ciò decidete la lunghezza e l’ angolatura della virgola che volete realizzare e iniziate a tracciarla sempre in modo sottile e ricongiungetela con la linea principale creando una specie di piccolo triangolino, a questo punto avrete l’ abbozzo della vostra riga e vi rimarrà solo più da ispessirla o perfezionarla livellandola .

;