Libro: “Più bella con i tuoi colori” di Cinzia Felicetti

Per essere più belle bisogna assecondare le nostre tonalità e nella scelta del make up e nel cambio di tinta. Come? studiando il libro Più bella con i tuoi colori che si basa sulla teoria del tipocromo

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 8 giugno 2010

Più bella con i tuoi colori. È una realtà. Inutile andare a cercare le tonalità più strane, quando poi inevitabilmente i nostri lineamenti e il nostro stile sposano alla perfezione con i nostri colori naturali. Ma non è solo una legge di look, è anche il titolo dell’ultimo libro di Cinzia Felicetti, giornalista, scrittrice, responsabile editoriale Elle.it . Questo testo deve essere come un manuale didattico da studiare per imparare a essere più belle fuori e dentro e questo non vuol dire non osare e calibrare tutto al secondo, ma valorizzarsi quanto più possibile, con le tinte e con il trucco.
Più bella con i tuoi colori (ed. Sperling&Kupfer – € 19,00), si basa sulla teoria dei tipocromi, raccontandone la storia e l’origine. È possibile individuare 12 differenti categorie, anche se per comodità le tipologie cromatiche si possono riassumere in quattro grandi gruppi. Vi ricordate il passaporto di Clinique?

C’è il tipo Audrey Hepburn e appartengono a questa categoria chi ha la pelle dall’avorio perlaceo (Demi Moore) e all’olivastro (Eva Longoria), poi segue il tipo Grace Kelly: pelle chiara, occhi chiari. La classica bionda. E qui troviamo attrici come Naomi Watts e Gwyneth Paltrow.

Segue il tipo Katharine Hepburn, che racchiude le rosse, ma anche le castane e le bionde dorate come Drew Barrymoore, Sheryl Crow e David Beckham. Infine, la categoria Marilyn Monroe, per le donne con viso luminoso e pelle chiara. Ovviamente ci sono le eccezioni, ma in natura le categorie ben definite non hanno senso, ciò che conta è capire quali sono i nostri colori.

Foto tratte da
mimi.com
barbie-magazine.it
misterwebby.com
trendencias.com