Le italiane odiano la pancia

da , il

    Proprio quest’anno che è tornata di moda, che la modella Lizzie Miller si è conquistata le copertine delle riviste più importanti, le italiane hanno confessato di odiare la pancia.

    Hanno in genere un buon rapporto con il loro corpo: amano gli occhi, che sono lo specchio dell’anima; accettano il proprio viso anche se la pelle non è più perfetta, ma la pancetta proprio no. I pantaloni a vita bassa la mettono in risalto, le magliettine per mostrare l’ombelico evidenziano i rotoli, ecc.

    Insomma, l’addome è la vera croce delle italiane: per il 54%, ovvero oltre una su due, è il problema estetico più difficile da sopportare. Seguono le gambe considerate come proprio punto debole dal 38%, il sedere (33%), piedi (23%), naso (20%), seno (20%), capelli (12%), mani (9%) e volto (7%). Solo il 3%, invece, non apprezza gli occhi.

    C’è un modo per rimediare? Parto dal presupposto che se non è una cosa eccessiva, bisogna fregarsene. Funziona sempre, è il metodo meno invasivo. Utilizzate farmaci o prodotti per migliorare l’attività intestinale, mangiate molta frutta e verdura e poi se proprio nulla dovesse servire (e stiamo parlando poi di pancette gigantesche), c’è sempre la chirurgia plastica.

    Foto tratte da

    irisdieta.it bellezza.pourfemme.it