Jukari fit to fly per combattere la cellulite

Ginnastica volante per potenziare la muscolatura, combattere la cellulite e riposare la mente. E' la nuova moda americana che dopo antigravity yoga presenta il Fit to Fly, la disciplina realizzata in collaborazione con il Cirque du soleil

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 30 giugno 2009

Imparare a volare, senza ali. La palestra propone questo nuovo modo di fare attività fisica per l’autunno 2009. Settimana scorsa vi ho presentato la meravigliosa anti-gravity yoga, oggi tocca Jukari Fit To Fly. Entrambi sono discipline spettacolari, che aiutano il rilassamento.
In America sono già una moda e derivano (ovviamente) dall’arte circense. Permettono di allenarsi quasi in assenza di gravità e ciò favorisce l’alleggerimento della schiena, spesso dolorante, e delle articolazioni. E poi si tratta di una ginnastica completa e da un punto di vista muscolare e da quello cardiovascolare.

Jukari Fit To Fly nasce dall’esperienza dell’azienda che ha inventato lo step (il gradino per fare aerobica a tempo di musica) e soprattutto dalla professionalità degli artisti del Cirque du Soleil. Non per nulla avevo nominato l’arte circense.

Tutti i movimenti vengono svolti appesi a una sorta di trapezio: si tratta di una barra sollevata in aria da delle corde. Non abbiate paura ogni cosa è fatto in sicurezza. Punta a potenziare e rassodare i glutei, quindi a eliminare tutti gli inestetismi della cellulite. Il lavoro è faticoso, ma molto divertente.