I segreti del profumo che dovresti conoscere

Sapete che il profumo nasconde almeno sei preziosi segreti? Scoprendoli potrete utilizzarle la vostra fragranza al meglio o scegliere quella più indicata per voi.

da , il

    segreti profumo

    Lo applichiamo probabilmente tutti i giorni da una vita ma molte di noi trascurano alcuni suoi segreti. Stiamo parlando del profumo, seconda pelle di molte donne, croce e delizia di tante altre. Come tutti i prodotti cosmetici anche il profumo nasconde dei segreti davvero interessanti che, non solo potranno stuzzicare la vostra fantasia, ma potrebbero rivelarsi utili per la scelta e l’utilizzo della vostra fragranza. Ecco allora tutto ciò che, forse, non sapete ancora del profumo.

    Le definizioni di intensità

    profumi fragranze

    Tutte sappiamo che ogni profumo ha una propria intensità etichettata dalla giusta definizione ma spesso capita che davanti agli scaffali colmi di graziosi cofanetti, boccette e bottigliette andiamo in confusione. L’eau de cologne è tra le fragranze più diluite perché composta dal 3-5% di essenze profumate e si adatta sia a lui che a lei. L’eau de toilette ha in genere una concentrazione di essenza tra il 6 e l’8%. Segue poi l’eau de parfum che può rimanere sulla pelle fino a 8 ore perché contiene fino al 20% di essenze profumate. Ed infine l’extract che è la versione più concentrata del profumo perché arriva addirittura al 30% di oli profumati e gli oli essenziali, noti per la loro fragranza ma anche per altri usi cosmetici.

    Questione di olfatto: la classificazione dei profumi

    fragranze fiori

    I profumi si differenziano in almeno cinque categorie olfattive a seconda delle materie prime dominanti nella fragranza. Esistono gli agrumati: sono freschi e frizzanti, ideali per l’estate perché principalmente composti da note di pompelmo e mandarino. I fioriti in cui la fragranza è tutta al femminile impreziosita da note romantiche date dalla selezione di rosa, mughetto, violetta e gardenia. Nella lista spiccano anche i cipriati che possono variare di intensità e avvicinarsi più ad aromi come il talco o come il muschio bianco. Seguono poi gli orientali che hanno note olfattive più intense che ricordano sapori speziati, ambrati che evocano luoghi lontani. Per questo adatti anche agli uomini. Da non confondere con i legnosi, quasi esclusivamente maschili, che contengono invece aromi di cedro, sandalo e vetiver.

    Il messaggio del profumo

    fragranze

    Sapete che ogni profumo ha il proprio messaggio? La capacità olfattiva permette di sprigionare nelle persone sentimenti e sensazioni specifiche stimolando corpo e mente. Per questo motivo esistono soprattutto due grandi categorie: fragranze afrodisiache e fragranze intellettuali. Per stimolare il corpo con un profumo più sensuale ecco che dovrete optare su note di gelsomino, zenzero, sandalo, cannella e iris. Per attirare la parte più intellettuale meglio preferire essenze di arancio, alloro e menta.

    Dove applicare il profumo

    dove applicare profumo

    Il profumo a contatto con la pelle muta leggermente la propria nota perché si intreccia con quella del nostro corpo con un risultato del tutto personalizzato. Per far sì che duri più a lungo va vaporizzato nelle parti più calde del corpo, proprio dove pulsa maggiormente il sangue, perché le zone venose riescono a far esaltare l’essenza. Ecco perché lo sprizziamo sempre sul collo e lui polsi. Ma ecco altre zone in cui applicare il profumo: dietro ai lobi delle orecchie, sui capelli e dietro la nuca. Per farvi avvolgere sempre dalla vostra fragranza vaporizzata anche sul cuscino prima di andare a dormire e sulla sciarpa prima di uscire.

    Come applicare il profumo

    messaggio profumo

    Scommettiamo che molte di voi sbagliano l’applicazione? Il profumo vaporizzato sui polsi non andrebbe mai sfregato perché in questo modo rischiereste di rompere le molecole del profumo alterandone le note. Quindi vaporizzatelo singolarmente su ciascuna parte del corpo e non solo un polso per poi passarlo sull’altro e poi dietro alla nuca.

    La scadenza del profumo

    profumo bottiglietta

    Come accorgersi di un cosmetico scaduto ma soprattutto di un profumo? Per conservare un profumo correttamente senza che la sua essenza si alteri dovrebbe non esser esposto alla luce, al calore e all’umidità. La composizione resta la stessa se l’alcol contento non evapora. Quindi un profumo per non essere alterato non deve cambiare colore o sprigionare un odore forte e eccessivo sentore di alcool.