Epilazione e depilazione: la differenza tra i due metodi

Scopriamo insieme quali sono le differenze tra depilazione ed epilazione e quali sono i metodi migliori per ottenere gambe bellissime e sensuali da accarezzare.

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 18 marzo 2013

Epilazione e depilazione: la differenza tra i due metodi

Quello dei peli superflui è un problema molto comune: tutte le donne tramite epilazione e depilazione tentano di debellare l’odiatissimo inestetismo. Forse non vi siete mai poste il problema ma tra il termine epilazione e depilazione c’è una bella differenza. Il primo indica il modo di disfarsi dai peli superflui eliminandone anche la radice, ovvero il bulbo, mentre con il secondo metodo, decisamente meno duraturo, i peli vengono semplicemente tagliati alla base del fusto. Vediamo insieme quali sono i metodi per sbarazzarsi di questo inestetismo e più indicati per ogni donna.

Prima di tutto dobbiamo ricordare che il pelo ha un ciclo vitale composto da tre fasi: la fase Anagen (in cui il pelo cresce), la fase Catagen (la fase in cui il pelo raggiunge la maturità) e la fase Telogen (la fase di riposo che precede la caduta del pelo). Dato che le tre fasi non possono essere sincronizzate per tutti i peli, non esiste un metodo che in una sola seduta possa eliminare definitivamente tutti i vostri peli.

I metodi di depilazione

depilazione crema depilatoria
Tra i metodi di depilazione più conosciuti non possiamo non citare la crema depilatoria, il rasoio, sia elettrico che normale e anche la depilazione con abrasione. La crema depilatoria al giorno d’oggi è praticamente raccomandata a tutti, anche a chi ha la pelle sensibile. Le creme moderne infatti sono studiate per essere delicate e per eliminare i peli in modo efficace. Raccomandiamo però di attenersi sempre alle istruzioni che trovate nella scatola. Amatissimo dalle donne il classico rasoio vi consente una depilazione indolore anche se non molto duratura: uno dei problemi di questo tipo di depilazione è quella dei peli incarniti che possono crescere storti e all’interno del derma provocando così piccolissime infezioni. Esistono poi anche degli speciali guanti abrasivi, non indicati per chi ha la pelle delicata, che vanno strofinati sulla parte da depilare e che riescono ad eliminare con facilità i peli superflui.

I metodi di epilazione

epilazione ceretta
I metodi di epilazione più conosciuti sono la ceretta a caldo e quella a freddo. Si tratta di metodi duraturi che consentono di sbarazzarsi del problema per qualche settimana: la ceretta a caldo però è sconsigliata a chi soffre di vene in evidenza perché il caldo potrebbe peggiorare il problema. La ceretta a freddo è solitamente più dolorosa ma viene utilizzata per le zone più sensibili. Ci sono poi gli epilatori elettrici che strappano il pelo e il bulbo grazie a delle pinze rotanti: per molte donne sono decisamente dolorosi mentre altre li trovano comodi e delicati. Il laser e la luce pulsata sono invece gli ultimi ritrovati dell’epilazione definitiva. Si tratta di metodi che vanno eseguiti dal dermatologo o in un centro qualificato che grazie agli impulsi della luce bruciano il bulbo che inibisce così la crescita del pelo.

Vedi anche: