Ecco le regole d’oro per una corretta esposizione al sole

Volete esporvi al sole senza il rischio di bruciarvi? Ecco pronti per voi alcuni consigli utili per evitare bruciature, eritemi, invecchiamento precoce della pelle e quant’altro..!

Pubblicato da Vasta Maria Lunedì 6 giugno 2011

Ecco le regole d’oro per una corretta esposizione al sole

E’ arrivata l’estate, e volete conoscere i trucchi per una corretta esposizione al sole, in modo da evitare bruciature, eritemi, invecchiamento precoce della pelle, rughe e – nei casi estremi – rischio di cancro alla pelle? Il sole, l’acqua del mare, la sabbia rovente … tutto ci fa capire che l’estate è ormai giunta, ma come fare per evitare i soliti fastidi dell’estate? Innanzitutto, scegliete una crema adatta al vostro tipo di pelle. Non sceglietene una a casaccio, perché ogni tipo di pelle è differente, quindi necessiterà di un grado di protezione differente.

Se ad esempio avete la pelle particolarmente chiara, dovrete fare ricorso a una crema con un fattore protettivo abbastanza alto, perché siete più predisposte alle bruciature.

I giorni più critici per l’esposizione ai raggi del sole sono i primi, per cui proprio in questa fase dovrete utilizzare creme altamente protettive, per evitare arrossamenti, bruciature e brutte macchie sulla pelle.

Ma passiamo agli orari in cui è consigliabile non esporsi ai raggi del sole, ovvero dalle 10.00 alle 16.00, e cioè quando i raggi solari sono più “verticali” rispetto alla terra. In questa fascia oraria sarebbe meglio evitare l’esposizione, quindi magari cercate di restare sotto un buon ombrellone!

Oltre alla pelle, anche i capelli in spiaggia devono essere protetti dai raggi solari e dall’acqua del mare, quindi non vi resta che scoprire tutti i segreti per proteggerli anche in vacanza!