Cura mani, combattere i segni del tempo

Le mani sono il nostro biglietto da visita, oltre alla nostra carta d'identità. Ecco le strategie per combattere i segni del tempo

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 3 dicembre 2010

Cura mani, combattere i segni del tempo

Con il freddo una delle parti del nostro corpo più a rischio sono le mani. È importante quindi, in questa stagione, occuparsi un po’ di più di loro, intanto indossando i guanti, un accessorio chic quanto indispensabile per proteggere la pelle da freddo e umidità. Gli inestetismi più comuni sono: perdita di tono, di consistenza e di volume, macchie brune e discromie, rugosità e increspature. Teniamo presente una cosa: la prevenzione nelle mani è fondamentale, perché si tratta di una zona del corpo difficilmente recuperabile.

Qualcuno sostiene che l’età di possa leggere dalle mani. È vero. È molto difficile eliminare i segni del tempo. Per prevenire perdita di elasticità, bisogna applicare tutti i giorni una crema specifica e fare una volta al mese uno scrub delicato e una volta alla settimana una maschera nutriente, da lasciare in posa tutta la notte sotto guanti di cotone.

Favorite quelle creme che contengono glicerina, altrimenti se volete optare su qualcosa di più naturale concentratevi sull’olio d’oliva. Lo passate sulle mani, poi mettete dei guantini di cotone e lo lasciate penetrare nella pelle. Dopo 15 minuti vi lavate le mani e mettete una crema qualsiasi, anche per il corpo va benissimo.

Se vi siete accorte che ormai le vostre manine sono un po’ invecchiate, vi consiglio di usare dei prodotti antietà, quelli che mettete anche in viso. Fate magari una settimana intensiva, applicandoli tutti i giorni, e poi un periodo di mantenimento, con un paio di applicazioni a settimana. infine, ricordatevi che il fondotinta può essere utilizzato anche per loro.