Cura del corpo: bagno turco e hammam

da , il

    Cura del corpo: bagno turco e hammam

    Avete mai provato un bagno turco in Turchia? Premesso che i turchi ovviamente non lo chiamano nello stesso modo, è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita! I benefici per il vostro corpo sono tanti ma è consigliatissimo anche a chi è semplicemente in cerca di relax e nuove esperienze. L’hammam turco è un luogo magico, dove ci si immerge per prendersi una pausa dalla caotica vita di città per ripulirsi, letteralmente, da sporco, sudore, smog, tossine e stress. Un luogo senza tempo dove ci si dimentica di tutto avvolti nel tepore.

    All’interno dell’hammam c’è ovviamente il bagno turco, molto diffuso anche da noi. Ormai lo si può trovare in qualsiasi centro benessere, alle terme, nelle SPA e perfino in molte palestre ben attrezzate. Come la sauna finlandese, il bagno turco serve soprattutto a far sudare: la temperatura infatti va dai 40° ai 60° e l’umidità si aggira sui 90°. Se avete problemi cardiovascolari o di pressione chiedete prima al vostro medico.

    Il calore provoca da subito la dilatazione dei vasi sanguigni e l’espulsione di tossine attraverso il sudore. La pelle sarà più morbida ed elastica e, a lungo andare, ne gioverà anche il vostro metabilismo che si “risveglierà”. Non solo: il bagno turco aiuta a combattere stress, dolori reumatici, infiammazioni, tensioni muscolari, e insonnia. Niente male no?

    La permanenza in un bagno turco non dev’essere mai troppo lunga. Ecco come procedere: bevete una bella tisana calda per favorire la sudorazione, entrate nel bagno turco e rimaneteci una ventina di minuti, uscite e fatevi una bella doccia fredda, rientrate nel bagno turco per circa un quarto d’ora, uscite e immergetevi in una vasca di acqua gelata (o rifatevi la doccia fredda). Una mezzoretta di relax e siete pronte per ritornare ai vostri impegni e alla vostra vita con tanta energia in più e tante tossine in meno!