Cura dei capelli, phon e piastra fanno male

da , il

    Cura dei capelli, phon e piastra fanno male

    La cura dei capelli passa da una serie di piccoli gesti. Prima di tutto lavarli con shampoo e balsami non troppo aggressivi. Come per la pelle, anche i capelli hanno bisogno di essere trattati e nutriti, questo non vuol dire impiastrali con qualsiasi prodotto. È fondamentale acquistare creme specifiche in basa alla qualità della nostra chioma: secchi, lisci, ricci, grassi, sottili, ecc. Poi bisogna fare molta attenzione alla piastra e al phon. C’è chi non può fare a meno di farsi la piega a ogni lavaggio: il risultato? La testa sarà anche in ordine, ma i capelli completamente rovinati.

    Purtroppo il calore secco e artificiale di piastra e phon brucia i capelli e li sfibra. La piastra non va mai passata sui capelli bagnati, momento in cui sono particolarmente deboli, mentre il phon deve essere utilizzato anche questo seguendo delle regole. Prima di tutto bisogna togliere il bagnato passando l’aria calda tra i capelli e asciugando bene le radici.

    Il getto deve essere tenuto a distanza, quando sono quasi asciutti allora potete incominciare a fare la piega. Usate un prodotto che protegga il vostro capello, come un classico olio di semi di lino e non tenete mai il phon troppo vicino.

    Consiglio poi a chi ha i capelli ricci, almeno in estate, di non asciugarli. Io faccio così, li lavo, li asciugo bene con un asciugamano e poi metto un prodottino delicato per togliere il crespo e mi metto al sole, in inverno invece, passo il phon.