Cura dei capelli lunghi, come averli sani e belli

I capelli lunghi vanno trattati con molta cura e passione. Bisogna nutrirli, spazzolarli dolcemente e stare attente alle punte

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 31 gennaio 2011

I capelli lunghi sono facili da curare, bisogna solo prestare attenzione a qualche piccolo dettaglio. Oggi vediamo insieme le regole base per mantenerli sani e belli più a lungo possibile. Ricordiamo, che periodicamente hanno bisogno di essere spuntati, per dare vigore alle punte. La prima cosa da fare è ricordarsi di scegliere dei prodotti giusti: attenzione al tipo di capello (grasso, secco, riccio, liscio, magari trattato o con forfora o doppie punte). A partire da questo si può iniziare a parlare di cura dei capelli.

Periodicamente tutti i capelli hanno bisogno di una maschera o del balsamo. Ricordatevi quindi che se sono molto secchi, dopo ogni lavaggio, dovete applicare un prodotto nutriente, se invece sono grassi o molto lisci e tendono a diventare subito pesanti, fatelo una volta a settimana o ogni 15 giorni. Vedete voi cosa è meglio, magari usate i prodotti che vi vengono consigliati dal parrucchiere.

Poi ricordiamoci che il capello bagnato è fragile e ha bisogno di essere trattato in modo delicato: quindi usate solo il pettine e lasciate la spazzola a quando sono asciutti. Togliete poi l’umidità con un asciugamano e il phon mantenetelo sempre a una distanza di almeno 10 centimetri.

Ci sono elementi esterni che rovinano i capelli, come acqua salata, salsedine, vento e sabbia, ma anche smog e sole. Un cappello vi aiuta a proteggerli. Occhio che anche avere sempre in testa qualcosa non fa bene, così come tenerli troppo legati (non favorisce la crescita, ma li spezza).