Cura dei capelli, la moda dei parrucchieri cinesi

da , il

    Cura dei capelli, la moda dei parrucchieri cinesi

    Per curare i capelli è bene una volta ogni tanto andare dal parrucchiere. So che può sembrare un consiglio sciocco, ma ci sono donne che fanno tutto in casa, dalla tinta al taglio. Va benissimo, è un buon metodo per risparmiare, ma ogni tanto è bene farsi riprendere il look da un vero professionista. Le patite, invece, dei capelli in tempi di crisi pur di non rinunciare a look super ordinato, si recano dai coiffeur cinesi, estremamente convenienti: taglio, piega e lavaggio a dodici euro. Ma approfondiamo meglio questa moda che sta dilagando nelle grandi città.

    Bisogna fare molta attenzione: ci sono parrucchieri bravissimi e parrucchieri poco attenti alla salute dei capelli. Come fanno ad avere prezzi così bassi? Il costo del lavoro è poco retribuito e spesso anche i prodotti sono scadenti, ecco perché molti clienti (e consiglio a tutti di farlo se non siete sicuri dello shampoo utilizzato) si portano da casa per esempio il detergente per i capelli o la loro tinta.

    E i prezzi? Davvero bassi. I colpi di sole variano in base alla lunghezza, ma non costano di più di 30 euro, con piega compresa. Oltre ai prezzi stracciati, offrono anche massaggi alla testa e alle spalle come si usa da loro.

    Hanno un altro punto a loro favore: l’orario di apertura. Sono aperti dalle 9 alle 21 e difficilmente durante la settimana hanno un giorno di chiusura. Insomma, con un po’ attenzione ai prodotti (soprattutto per evitare allergie) e una selezione, proprio come fareste con un parrucchiere nostrano, sono un buon compromesso.