Cura capelli: come proteggerli in piscina

da , il

    Cura capelli: come proteggerli in piscina

    Aver cura dei propri capelli per alcuni è cosa superflua, per altri invece, com’è giusto che sia, è uno dei tanti elementi importanti per avere poi una forma perfetta e smagliante. La questione diventa ancora più difficoltosa se ci troviamo ad avere a che fare, soprattutto n questo periodo, con l’acqua marina o con quella della piscina, elementi che indeboliscono moltissimo il cuoio capelluto fino ad arrivare addirittura ad indebolirlo e sfibrarlo. Cosa fare per non incappare in questi inconvenienti? Ecco alcuni consigli.

    Questo è sicuramente il periodo dell’anno più stressante in assoluto per i nostro capelli che si trovano a contatto con il sale del mare o con il cloro della piscina. Tutto ciò, come anticipato prima, non rinvigorisce il nostro cuoio capelluto, anzi, contribuisce a renderlo spento e, alcune volte, senza alcun vigore.

    Per questo motivo occorre prestare moltissima attenzione, non solo alla pelle, ma anche ai nostri capelli proteggendoli con alcuni prodotti, come shampoo, creme, maschere, oli, pensati appositamente per queste occasioni: basteranno delle applicazioni costanti per ottenere già dei grandissimi risultati ed avere dei capelli sicuramente splendenti e vigorosi.

    Un altro problema, quando ci troviamo a contatto ad esempio con il cloro, è il colore dei capelli che, dopo alcune tinte, tende a lasciarsi andare e addirittura creare delle macchie più chiare: in queste occasioni teniamo bene a mente che sarebbe meglio, nel caso di capelli bianchi, di non mutare completamente il nostro colore, ma tingerli della stessa nuance in modo da non ottenere poi spiacevoli inconvenienti.

    Un’altra regola semplicissima per proteggere e prendersi cura dei capelli fragili e poco vitali? Fate asciugare i vostri capelli all’aria aperta, ne trarranno un enorme beneficio!