Corpo, nutrire la pelle con Hanakasumi

Hanakasumi è un trattamento delicato una nuvola di fiori di ciliegio. Serve a nutrire la pelle e a eliminare lo stress ossidativo e i danni dell'abbronzatura

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 10 settembre 2010

Corpo, nutrire la pelle con Hanakasumi

Dopo le vacanze, il corpo ha bisogno di riprendersi dallo stress causato da sole e caldo. Da un lato l’abbronzatura ha regalato un bel colorito, dall’altro, però, la pelle sarà sicuramente un po’ più secca e con buone probabilità saranno comparse delle macchie o delle piccole rughe. Esiste un trattamento molto delicato da regalarsi proprio a settembre e si chiama Hanakasumi e ha come scopo quello di idratare e nutrire la pelle, riducendo i danni dello stress ossidativo. Quest’esperienza, firmata Sothys Paris, è ispirata alla tradizione giapponese e si divide in cinque fasi.

La prima equivale al risveglio: bisogna dedicare cinque minuti all’applicazione su tutto il corpo di un esfoliante enzimatico che permettere appunto di risvegliare la microcircolazione. Poi c’è l’applicazione del Cherry Blossom – Riso in polvere gommage.

La terza fase invece si concentra sulla modellazione plantare ispirata dalla riflessologia. L’obiettivo è quello di rilanciare i flussi di energia vitale. Questo momento è estremamente intenso e sfocia direttamente nel passaggio successivo, ovvero nella pulizia con asciugamani soffici.

L’estetista utilizzando speciali salviettine continua a trattare il corpo al fine di eliminare le cellule morte. Il trattamento si conclude con l’applicazione del burro di karité, con profumi asiatici seguito da una modellazione. Per creare la giusta atmosfera durante tutta la seduta, una leggera musica giapponese darà il giusto ritmo al trattamento.