Come tingere i capelli: 10 regole per non sbagliare

da , il

    Come tingere i capelli: 10 regole per non sbagliare

    Come tingere i capelli. Tingere i capelli non è difficile, ma neanche immediato, se non siete delle professioniste o se non lo avete mai fatto. Per avere un risultato perfetto, è sempre meglio affidarsi al parrucchiere, ma se ogni tanto volete risparmiare tempo o soldi, potete provare a fare la colorazione a casa. Se siete alle prime armi, non lanciatevi con uno sfumato o con un colore molto distante dal vostro naturale, ma limitatevi a una tinta tono su tono o a un ritocco delle radici. Ecco le regole per non sbagliare.

    Come tingere i capelli: la scelta della colorazione

    colorazione tono su tono

    Nella colorazione fai da te la prima scelta è proprio quella della tinta. Dove acquistarla? Al supermercato, in farmacia o nei negozi specializzati? Al supermercato e a volte in farmacia trovate le colorazioni, di varia natura, già pronte per l’uso, dove dovete solo mischiare gli ingredienti già dosati. Nei negozi di forniture per parrucchieri trovate la crema colorante da emulsionare con la crema attivante. Prima le colorazioni erano tutte a base di ammoniaca e gli attivatori a basa di acqua ossigenata che tendevano a danneggiare il capello. Ora trovate elementi più naturali e sani. Questo però non significa che potete evitare il test allergico, applicando un po’ di tintura sulla cute e vedere se fa reazione. Se acquistate una colorazione pronta all’uso, seguite alla lettera le indicazioni. Se invece vi date al fai da te totale, chiedete consiglio al negoziante per la scelta del colore e le dosi. Iniziate con colorazioni semplici. Per internderci , se volte lo shatush, andate dal parrucchiere.

    Come tingere i capelli: la scelta della colore

    colori capelli

    In ogni caso state attente a non sovraccaricare il colore. Se i capelli sono già colorati, applicate la tinta solo a livello delle radici e lasciate in posa un terzo del tempo indicato. Per ravvivare i riflessi è possibile estendere il colore sulle mezze lunghezze, ma bisogna risciacquare dopo soli 5 -10 minuti. Non cercate di schiarire i capelli facendo la colorazione in casa. Se avete capelli già colorati, è possibile renderli più scuri ma non più chiari. In poche parole, se siete castane e volete diventare bionde, non dovete applicare una colorazione bionda, perché saranno le radici a prendere il colore, ma non le lunghezze, con un risultato orribile!

    Come tingere i capelli: l’applicazione e il mantenimento

    beautiful young woman dyeing hairs

    Veniamo all’applicazione, la parte più difficile. Prima di iniziare, coprire i lati del viso con una crema idratante che prima proteggerà la cute dal colore e poi renderà più facile la sua eliminazione con un batuffolo di cotone. Indossate i guanti e coprite i vestiti con una mantellina di plastica (in alternativa va bene anche un sacco dell’immondizia). Applicate il colore con cura facendo attenzione a non saltare ciuffi o porzioni di capelli, soprattutto sul davanti. Prendete la boccetta fornita o il pennello (se avete acquistato la tinta sfusa) e applicate il prodotto a livello delle radici, striscia per striscia, lasciando al massimo un centimetro di distanza. Distribuite poi il prodotto sul resto della chioma con un pettine. Una volta ottenuta la vostra tinta, cercate di mantenerla brillante e luminosa usando shampoo e balsamo o crema specifici per capelli colorati.