Come si limano le unghie?

Come possiamo limare le unghie da sole a casa avendo un risultato professionale? Scopriamo step by step tutti i passaggi per avere unghie limate al top, a partire dalla scelta della lima fino ai ritocchi finali.

da , il

    Come si limano le unghie?

    Per avere sempre mani in ordine non è necessario affidarsi all’estetista: vediamo come si limano le unghie, anche a casa, per poter procedere alla manicure da sole. Limare le unghie è uno step importante della propria manicure: scegliere la forma delle unghie è importantissimo perché conferisce un diverso effetto alle nostre dita, rendendole immediatamente più eleganti o moderne. Scopriamo quindi insieme tutti i vari passaggi per limare le unghie senza rovinarle, per un risultato da vera esperta.

    Scegliere la lima

    Per limare le unghie nel migliore dei modi, è necessario scegliere la giusta lima per non rovinare le unghie: meglio propendere per una a grana medio-fine, non esageratamente rada perché quest’ultima viene usata solo per la ricostruzione delle unghie in gel o per eliminare lo smalto semipermanente. E’ infatti molto aggressiva e non è assolutamente consigliata per le unghie naturali.

    Come limare le unghie

    Un errore comunissimo quando si limano le unghie è procedere molto velocemente, trascinando la lima ininterrottamente da destra a sinistra per fare più veloce. Non c’è nulla di più sbagliato, perché questo movimento rovina il letto ungueale e rende quindi più probabile la rottura delle unghie stesse, o il loro sfaldamento. Vediamo insieme, step by step, come si limano le unghie e da dove cominciare.

    Spingere le pellicine

    Importante da ricordarsi è che non si tagliano mai le pellicine. Bisogna spingerle verso il basso, senza alzare la pelle distaccandola dalla matrice (che sarebbe quella lunetta bianca che vediamo alla base dell’unghia). Sbagliare potrebbe causare infezioni, danni alla matrice e quindi la possibilità che l’unghia cresca bene. Questo passaggio serve perché dà subito l’idea di quale forma sia la migliore per le nostre unghie, “scoprendole”. Usate l’apposito spingicuticole, in acciaio o legno.

    Tagliare le unghie

    dare forma unghie tagliare
    Foto di Alena TS / Shutterstock.com

    Questo è il momento più importante: dovete scegliere la lunghezza delle vostre unghie. Per tagliarle potete usare una forbicina oppure un tronchesino. In questa fase dovete ovviamente stare attente a tagliare in base alla forma che vorrete dare successivamente con la lima: quindi procedete orizzontalmente se le volete quadrate o insistendo ai lati se le volete a mandorla o ovali.

    Limare i lati

    limare unghie
    Foto di Alena TS / Shutterstock.com

    Le unghie a mandorla sono la forma più desiderata e la più classica, insieme a quella ovale: riescono subito a rendere la mano più affusolata ed elegante. Per limare le unghie a mandorla o ovali, basta partire con la limatura agli angoli, cercando di dare la forma giusta. Per le unghie quadrate, invece, questo passaggio mirerà solo a rendere meno spigolosi gli angoli, ma non dovrete arrotondarli troppo.

    Limare la punta

    limare unghie 2
    Foto di Alena TS / Shutterstock.com

    Per terminare il lavoro passate alla punta: procedete come già detto solo verso un lato solo, senza tornare indietro con lo strumento. Cercate di tenere la lima parallela all’unghia, altrimenti potreste rischiare di rovinarla. Potete passare anche un buffer (una lima più delicata) per eliminare i residui delle unghie e avere un effetto professionale.

    Eliminare i residui

    limare unghie 3
    Foto di Alena TS / Shutterstock.com

    Per eliminare tutti i residui delle unghie appena limate, usate uno spazzolino apposito per la manicure. Passatelo sulla superficie delle unghie, di lato e sotto, per essere certe che siano pulite e pronte per lo step successivo. A questo punto potete applicare un olio nutriente oppure uno smalto.