Come scegliere lo shampoo giusto

da , il

    Come scegliere lo shampoo giusto

    Come scegliere lo shampoo giusto? Prendersi cura della propria bellezza significa non solo dedicare una parte della giornata a se stesse ma individuare anche i prodotti giusti per viso, corpo e capelli. Nello specifico, per quanto riguarda la chioma, ciascuna di noi ha esigenze differenti a seconda del cuoio capelluto, dello spessore del fusto, della tipologia del capello. Per questa ragione, è bene selezionare con attenzione i migliori prodotti shampoo. Piuttosto che lasciarvi catturare dal packaging accattivante, vi suggeriamo di informarvi bene su caratteristiche e componenti. Vediamo insieme come scegliere i tipi di shampoo.

    Come leggere l’INCI: il tensioattivo

    Per capire come scegliere lo shampoo giusto, è importante saper leggere l’etichetta. Tutti i prodotti che utilizziamo per la nostra bellezza presentano un INCI ben preciso ossia un elenco degli ingredienti che generalmente è scritto in lingua inglese. I componenti del prodotto sono riportati i maniera decrescente, partendo cioè da quelli presenti in maggiore quantità. Come per le creme viso bio, noi vi consigliamo di utilizzare prodotti con un buon INCI. Lo scopo principale dello shampoo è di eliminare lo sporco, azione svolta dal “tensioattivo”, una sostanza che lava via la sporcizia annidata sui capelli. Ricordate che questo elemento deve essere quanto più delicato possibile. Si tratta di una raccomandazione che vale anche se avete i capelli grassi. Infatti, se utilizzate prodotti aggressivi, la cute ne risentirà e, a lungo andare, cercherà di difendersi producendo ancora più sebo.

    Gli altri elementi dell’INCI

    Oltre al tensionattivo, prestate attenzione alla presenza degli estratti i quali compaiono nell’INCI con l’indicazione botanica in latino seguita dalla parole “extract”. Vi consigliamo di scegliere tutti quei prodotti shampoo che recano l’indicazione degli estratti in cima all’INCI (quindi in maggiore quantità). L’olio di mandorle sarà presente come “Prunus Amigdalnus dulcis oil”, l’estratto di aloe è “Aloe Barbadensis leaf extract”. In seconda istanza, selezionate lo shampoo con estratto più indicato alle vostre esigenze. Se avete capelli crespi o secchi, scegliere componenti idratanti come il burro di karité (Butyrospermum Parkii butter) e l’olio di jojoba (Simmondsia Chinensis oil). Per capelli grassi, è bene evitare burri (butter), preferendo, invece, ingredienti come il limone (Citrus Medica Limonum oil), estratto di bardana (Arctium Lappa extract) e gel d’aloe (Aloe Barbadensis leaf extract). Evitate, infine, gli shampoo che presentano solfati.