Come scegliere il tonico giusto e i migliori da provare

Spesso banalizzato, il tonico viso è in realtà un prodotto importantissimo ai fini di una corretta skincare routine. Ecco i nostri tips per sceglierlo correttamente e una selezione di prodotti da provare, per ogni tipo di pelle.

Pubblicato da Maria Teresa Moschillo Domenica 2 dicembre 2018

Come scegliere il tonico giusto e i migliori da provare
Foto: Pinterest

Il tonico viso è un prodotto must have per la skincare routine di ognuna di noi. Il tonico, infatti, se scelto opportunamente aiuta a richiudere i pori dopo la detersione, esfolia la pelle, la illumina e la riequilibra. Come scegliere il tonico giusto e quali sono i migliori prodotti da provare per chi si approccia per la prima volta a questo cosmetico tanto utile quanto – diciamolo – bistrattato?

I consigli per scegliere il tonico giusto

Capire come scegliere un buon tonico non è affatto semplice, ma neppure impossibile come può sembrare alle meno esperte.
Prima di tutto, ricordiamo come si usa: il tonico va picchiettato, servendosi di un dischetto di cotone, su tutto il viso dopo la detersione, su pelle asciutta. Questo semplice passaggio fa sì che la nostra pelle si prepari al meglio a ricevere i successivi trattamenti di skincare, potenziandone l’efficacia.
Com’è possibile?
Il tonico è in grado di fare tutto questo perché prima di tutto riequilibra il ph naturale della pelle. Inoltre, preserva la barriera idrolipidica, contrastando la presenza di eventuale calcare nell’acqua.
Esiste il tonico astringente e purificante per pelli grasse – da preferire, in questo caso, formulazioni prive di alcool – e il tonico esfoliante per pelli miste o spente, bisognose di una sferzata di energia.
Non mancano neppure tonici viso addolcenti e lenitivi, perfetti per le pelli più sensibili e reattive, e tonici idratanti per le pelli secche e disidratate.

I tonici viso da provare

Uno dei tonici viso più rinomati e Le Tonique di Chanel, un tonico luxury che è un vero e proprio pezzo da collezione. Lo consigliamo in particolar modo a chi vive in città e ha bisogno di un prodotto che faccia da barriera contro l’inquinamento.

Foto: Chanel

Anche il tonico di Pixi, Glow Tonic, è famosissimo, complice la sua delicata azione esfoliante e illuminante.

Foto: Pixi

Per le pelli miste o grasse, consigliamo il tonico di Clarins senza alcool a base di Iris, una formulazione astringente ma non aggressiva.

Foto: Clarins

Chi ha voglia di provare un tonico viso bio potrà testare il tonico addolcente alla malva di Omia, completamente naturale e dall’efficace azione lenitiva.

Foto: Omia

Nella gallery, questi e tanti altri tonici viso da provare.