Come scegliere il colore del fondotinta [FOTO]

da , il

    Scegliere il colore del fondotinta è una vera impresa. Come fare? Prima di acquistare un fondotinta, dobbiamo infatti considerare se è adatto alla nostra carnagione (chiara, media, olivastra o scura) e al nostro al nostro tipo di pelle (secca, normale, grassa o mista), e come questi due aspetti interagiscono. Ma se individuare il tipo di pelle è abbastanza semplice, capire il colore è molto più difficile, innanzitutto perché ogni casa cosmetica ha la propria classificazione di colori, quindi la tonalità media di una marca può essere quella chiara di un’altra. Per trovare un fondotinta adatto alla vostra carnagione, dovete innanzitutto capire a quale tono e quale sottotono appartiene.

    Colore del fondotinta: tono e sottotono della pelle

    foundation_finder_skin_medium

    Per realizzare una base make up perfetta, è fondamentale scegliere un fondotinta adatto al nostro incarnato. Il colore o il tono della pelle corrisponde al colore della nostra carnagione: chiarissima, chiara, media, olivastra o scura. Per scegliere il colore del fondotinta, è più importante il sottotono, ovvero la tonalità di base della nostra pelle, indipendentemente dall’essere chiara o scura. I sottotoni principali sono due: caldo e freddo. Per capire il vostro, guardate le vene dei polsi alla luce naturale: se risultano verdastre, allora avete un sottotono giallo o caldo, se invece sono blu, avete un sottotono rosato o freddo, che è più raro. Se avete un sottotono freddo, scegliete un fondotinta a base rosata. Se avete un sottotono caldo, sceglietene uno a base beige (gialla o arancio). Una volta identificato il sottotono e ristretta la scelta a pochi colori, non vi resta altro che provarli. Molte spesso in profumeria vi fanno testare il fondotinta sulla parte della mano tra dorso e palmo, ma questo metodo non ha sempre successo. Chiedete di stenderlo sul viso, lungo la mandibola, la linea che va dalla parte bassa del viso fino a metà del collo. Il colore che si confonde meglio con la vostra pelle è quello adatto a voi. In foto vedete una carnagione media.

    Colore del fondotinta: pelli chiare

    fondotinta pelle molto chiara

    Il sottotono della pelle determina la scelta del colore base del fondotinta, ma il tono vi invita a seguire alcuni accorgimenti. Le carnagioni molto chiare sono di solito le più sensibili, quindi più soggette a problematiche come couperose, arrossamenti diffusi o localizzati, per cui uniformare il colorito è difficile se non si trova la tonalità adatta adatto. Esse hanno spesso un sottotono rosato o freddo, quindi devono evitare i toni caldi, perché rischiano di diventare arancioni, ma neanche troppo freddi, perché possono apparire spente.

    Colore del fondotinta: pelli medie, olivastre e scure

    fondotinta pelle scura

    Il tratto principale delle carnagioni medie e/o olivastre è la differenza tra estate e inverno: in estate acquistano una colorazione dorata per via dell’abbronzatura, mentre in inverno si ritrovano spente e grigiastre, soprattutto le più olivastre. La maggior parte delle pelli medie ha un sottotono caldo, quindi provate dei prodotti con un fondo a base beige (gialla o arancione) ed evitate le tonalità fredde. Anche se nascondono meglio le imperfezioni, le carnagioni scure o nere tendono ad apparire spente e grigie. Inoltre spesso in Italia è difficile trovare fondotinta per donne mulatte o di colore, anche tra i marchi migliori. Il consiglio è quindi rivolgersi in profumeria. Per ravvivare un fondotinta color cioccolato aggiungere una componente arancione.