Come mettere il fard: ecco i consigli per non sbagliare

da , il

    Il fard, o blush, è fondamentale per il nostro trucco e per sottolineare il viso e i lineamenti. Chiaramente però, bisognare essere molto brava ad applicarlo per evitare che il colore stoni con quello della nostra pelle e per non creare macchie scure e poco precise. Prima di tutto dovrete fare attenzione al colore: evitate i marroni se avete una pelle chiara ma preferite sempre delle tonalità rosate e più adatte al vostro incarnato. Dotatevi anche di un pennello di grande qualità: spenderete un po’ di più ma sarete certe di un’applicazione perfetta e senza macchie.

    Evitate l’effetto pomelle rosse, sfumando e tirando bene il fard. Il movimento deve essere regolare: dall’interno fino alle tempie. Ovviamente ci sono delle regole da seguire, soprattutto in base al tipo di viso e ai nostri lineamenti.

    Per un viso regolare, il fard va applicato diagonalmente dall’incavo delle guance, fino alle tempie. I visi tondi invece, vengono smagriti invece con il fard sotto lo zigomo, creando un triangolo. Chi ha il viso magro, riempie le guance applicando il fard al centro delle guance.

    L’applicazione deve avvenire con gesti veloci e precisi, così da distribuire meglio il colore ed avere un risultato più omogeneo. Quando applicate il fard, cercate sempre di farlo alla luce naturale ed evitate i faretti al neon che potrebbero darvi un risultato falsato.

    Ricordate anche di evitare i movimenti circolari: il fard deve essere applicato con movimenti diagonali, dal centro del viso fino alle tempie. Potrete scegliere tra il fard in polvere o quello in crema: per il secondo attenzione ai residui di colore che potrebbero rovinare il vostro make up.