Come applicare il correttore: 10 idee per esigenze diverse

Hai dubbi su come applicare il correttore? Ti suggeriamo 10 idee per esigenze diverse, per farne un uso attento e soprattutto performante. Scopriamole insieme.

da , il

    correttore idee di applicazione

    Non hai le idee chiare su come applicare il correttore? Ti suggeriamo 10 idee per esigenze diverse, tra utilizzi classici ed altri decisamente alternativi ma ugualmente efficaci e performanti. Scopriamo insieme tutti i segreti del correttore.

    Il correttore dopo il fondotinta

    fondo e corretto

    Esistono due scuole di pensiero a riguardo ma, in linea di massima, specialmente se non ci si trova ad avere a che fare con occhiaie da nascondere molto scure ed “importanti” è bene applicare prima il fondotinta e poi, in un secondo momento, il correttore preferendo una tonalità simile a quella della nostra pelle. Facendo il contrario, infatti, si rischia di portare via molto del prodotto applicato in precedenza e di vanificare il nostro lavoro di applicazione.

    Il correttore per coprire le occhiaie

    Correttore salmone per occhiaie

    Quando invece ci si trova a fronteggiare occhiaie molto scure, difficili da camuffare, è bene adoperare prima un correttore dalla tonalità pescata o salmone, in grado di bilanciare il viola e il blu dell’area perioculare, e, in un secondo momento, sovrapporre un correttore dello stesso colore della nostra pelle.

    Il metodo del triangolo per illuminare

    triangolo di correttore

    Se il tuo obbiettivo è principalmente quello di illuminare il viso nei suoi punti strategici, come suggerisce lo strobing, uno degli ultimi trend make up del periodo, è importantissimo applicare il correttore in questo modo: invece di stenderlo indistintamente sotto l’occhio prova a disegnare una sorta di triangolo “di luce”. Così facendo non solo le occhiaie risulteranno coperte, ma lo sguardo risulterà immediatamente più luminoso e fresco grazie ad un effetto lifting instantaneo.

    Il correttore per coprire i brufoletti

    correttore brufoli

    Se il correttore serve principalmente per coprire le imperfezioni è bene prediligere un prodotto dalla formulazione in stick o in crema. Le texture fluide, infatti, rischiano di “scivolare” e di non persistere sul brufolo da coprire. Adopera, piuttosto, un prodotto pastoso e compatto da applicare sull’imperfezione con un pennellino di precisione e da fissare poi con la cipria.

    Il correttore è verde per coprire i rossori

    correttore verde

    Quando ci si trova a dover camuffare rossori dovuti a couperose (solitamente nei pressi delle ali laterali del naso piuttosto che sulle guance) oppure ad un brufoletto particolarmente infiammato è bene applicare prima un correttore verde, in grado di neutralizzare il rosso, e successivamente un correttore dello stesso colore della nostra pelle.

    Correttore: usalo anche sulle palpebre

    correttore occhi per ombretto

    Se non lo possiedi già, non è necessario acquistare un primer occhi in profumeria. Prova semplicemente ad applicare il tuo correttore sull’intera palpebra per far sì che l’ombretto si stenda meglio e non vada a finire con il passare delle ore nella piega dell’occhio.

    Correttore e cipria traslucida se l’imperfezione è sul collo o sul décolleté

    vestito scollato

    Può capitare, specialmente in vista di una serata speciale o quando si ha da sfoggiare un abito molto scollato, di dover coprire un brufoletto sul collo o nell’area della scollatura. In questo caso il correttore da scegliere e da applicare sapientemente con un pennellino è dello stesso colore della nostra pelle e va “settato” con una cipria trasparente traslucida. Occorre alternare a piccoli tocchi queste due fasi fin quando il brufoletto non risulterà completamente sparito.

    Disegna una V sulla palpebra per illuminare lo sguardo

    concealerbrow

    Se desideri che il tuo sguardo risulti più riposato e disteso prova a disegnare con un correttore fluido di un tono leggermente più chiaro della tua pelle una “V” che parta dall’angolo interno dell’occhio e vada a terminare nei pressi dell’angolo esterno, delimitando così palpebra e arcata sopraccigliare.

    Nascondi i gonfiori con crema, correttore e illuminante

    borse occhi

    Se presenti borse sotto gli occhi e zona perioculare molto gonfia prova a minimizzare il problema servendoti di una miscela di crema contorno occhi, correttore e illuminante. Applica questa combo di prodotti nell’area interessata allungandoti fino alle tempie e all’osso della fronte per correggere il tuo difetto.

    Asciuga gli eccessi di prodotto con una velina

    stk66171cor

    Se hai la pelle o la palpebra molto grassa dopo aver applicato il correttore tampona leggermente la zona con una velina per asciugare gli eccessi di prodotto e far sì che questo non vada a depositarsi nelle pieghette.