Colore capelli, proteggere il biondo dal sole estivo

colore capelli, cura capelli, protezione capelli

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 4 aprile 2011

Colore capelli, proteggere il biondo dal sole estivo

Il colore dei capelli, perché sia bello e luminoso, va protetto dal sole proprio come la pelle. È una cosa che probabilmente sapete, ma che quasi tutte le donne si dimenticano di fare. Purtroppo il sole disidrata notevolmente, aggiungiamo poi il sudore, la salsedine, il cloro della piscina, le spazzolate violente magari sui capelli bagnati: la possibilità di avere dei capelli dal colore intenso è praticamente impossibile. Il biondo è uno dei colori più delicati, soprattutto se non è al 100% naturale e alla fine della bella stagione, tende a diventare paglia. Come fare?

I capelli disidratati tendono a essere anche più deboli e a spezzarsi di più. È importante quindi fare sempre degli impacchi o con della crema/ balsamo o con dell’olio e sciacquarli con abbondante acqua. La prima regola è però quella di non usare l’acqua troppo calda perché tende a seccare. Il biondo artificiale di solito si ottiene con le mèche o con le tinte: questi trattamenti già di loro inaridiscono molto.

Per contrastare l’aridità esistono gel protettivi e maschere riparatrici con attivi di ceramidi, olio di cocco, di jojoba e mais Questi soin protettivi, di solito in spray o in olio, vanno spruzzati sulla chioma, magari prima di uscire di casa o dopo la doccia. Cercate poi di utilizzare poco il phon e comunque non strinare i capelli.

Altra cosa che dovete fare, almeno nel tempo libero, indossate un cappello nelle ore più calde: non protegge solo la testa da un’eventuale insolazione, ma anche il colore dei vostri capelli. Infine, durante la stagione andate periodicamente dal parrucchiere per farvi spuntare i capelli. Sono proprio le punte quelle che soffrono di più e che danno ai capelli un aspetto sciupato. E sono sempre loro quelle che tendo a schiarirsi maggiormente, diventando color paglia.

;