Colore capelli, i consigli per cambiare look

Prima cosa non fate nulla di fretta. Andate dal parrucchiere un paio di volte a tagliarli e iniziate a parlarne con lui, magari vi fa vedere anche qualche soluzione. E poi pensateci bene, perché il cambio del colore è quasi un cambio di personalità.

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 8 aprile 2010

Colore capelli, i consigli per cambiare look

Cambiare colore di capelli può essere davvero un atto di coraggio, atto che io per esempio non sono mai riuscita a fare: più in là di qualche colpo di sole non mi sono spinta. Vediamo insieme che logica bisogna seguire e come muoversi. Prima cosa, se avete intenzione di fare una pazzia (blu, fucsia, arcobaleno), lì c’è poco da ragionare. Potete anche fare da sole in casa, anche se consiglio sempre una mano esperta. Ciò che conta è essere convinti, perché l’azione non è reversibile. Se invece cercate un cambio di look misurato e magari anche che vi valorizzi, allora è tutto molto più complicato.
Prima cosa non fate nulla di fretta. Andate dal parrucchiere un paio di volte a tagliarli e iniziate a parlarne con lui, magari vi fa vedere anche qualche soluzione. E poi pensateci bene, perché il cambio del colore è quasi un cambio di personalità. Poi non fate mai salti nel vuoto, se siete biondissime con carnagione chiara non fatevi nere o prugna. Mantenete sempre la tonalità della vostra carnagione.

Se siete more che hanno sempre desiderato essere bionde, fare una decolorazione graduale. Sappiate che i colpi di sole daranno sul rosso, mentre le mechés se non sono fatte a regola d’arte potrebbero sembrare strisce pedonali. Vi consiglio delle colate miele, andando a schiarire un po’ alla volta.

Foto tratte da
tuttogratis.it
libero.it