Chirurgia estetica: tanta voglia (troppa) di un décolleté nuovo

da , il

    Chirurgia estetica: tanta voglia (troppa) di un décolleté nuovo

    Avevamo già parlato del registro delle protesi e della volontà dei nostri politici di vietare l’intervento al seno alle ragazze con meno di 18 anni. Tutto questo sembra essere diventato realtà e anche se, in linea di massima, non condivido il proibizionismo, forse questo veto era davvero necessario. Le donne sono in crisi con la bellezza: il 65% delle donne intervistate dichiara di piacersi fisicamente, l’altra faccia della medaglia è che più di 1 su 3 – senza distinzioni di età – ammette di essere scontenta del proprio aspetto fisico, insoddisfazione che supera il 50% tra quante non lavorano e in particolare tra le casalinghe (56%).

    Il 36% delle minorenni non si piace e di queste il 17% non e’ soddisfatta del proprio seno contro il 3% delle giovani donne tra i 18 e i 24 anni. E’ quanto emerge da un’indagine svolta nel febbraio scorso dal Gruppo Swg . Il 49% delle intervistate ammette che un seno prosperoso aumenta l’autostima e il 33% sarebbe disposto a sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica per rimodellarlo.

    Ma c’è di peggio: il 60% delle donne intervistate ammette di non avere sufficienti conoscenze sugli impianti di protesi mammaria; il 76% – e in particolare le giovanissime – si ritiene poco per niente informata sugli interventi di ringiovanimento del viso.