Chirurgia estetica: Heidi Montag, pentita dei ritocchi

Gli interventi chirurgici possono lasciare delle conseguenze. Lo ha scoperto Heidi Montag dopo aver fatto 10 ritocchi in un giorno solo

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 23 dicembre 2010

Chirurgia estetica: Heidi Montag, pentita dei ritocchi

La chirurgia estetica a volte causa danni irreversibili. È un ramo della medicina importantissimo, che permette di correggere difetti, farci sentire più accettati, o recuperare parti del corpo “danneggiate”, magari anche dopo un grave intervento (pensiamo l’asportazione della mammella a causa di un tumore). È vero anche che la chirurgia plastica è diventata, per molte donne, una mania per essere più belle, anche quando non ce n’è bisogno. A lamentarsi in questi giorni è stata Heidi Montag, famosa per aver partecipato a un reality su Mtv America e per la sua passione per i ritocchi.

Tempo fa si era sottoposta a 10 operazioni in un giorno solo. Il risultato però non è stato dei migliori: vistose cicatrici, infiammazioni cutanee e parti del corpo ‘irregolari’. Ora lei è molto pentita e infatti ha confessato: “Vorrei non essere la ‘ragazza di plastica’ o come mi chiamano. Le operazioni chirurgiche hanno rovinato la mia carriera e la mia vita portando un mare di negatività. Vorrei poter salire su una macchina del tempo e tornare indietro”.

Un’altra bellona è Brigitte Nielsen che non contenta circa un anno fa ha partecipato a “Celebrity Bisturi”. Ora sembra aver deciso di smettere. Pensate che al party natalizio di Harald Gloeoecklerv, famoso designer, le sue braccia sono apparse con macchie in contrasto con il décolleté “finto”. Sono i residui di un intervento.

La signora comunque ha fatto e rifatto davvero di tutto: due lifting al viso, riduzione del seno e due liposuzioni. Non contenta ha sistemato i denti e ha rimosso anche dei tatuaggi.