Cellulite, cause principali: le 10 più importanti

Le cause principali della cellulite sono riconducibili a uno stile di vita poco sano e alla mancanza di alcune regole basilari per la salute del proprio corpo. Ecco 10 motivi per cui questo inestetismo della pelle tanto odiato può presentarsi e affliggerci finchè non si cambiano alcune abitudini.

da , il

    Cellulite, cause principali: le 10 più importanti

    I principali rimedi alla cellulite partono sostanzialmente dal nostro stile di vita e dalla capacità che abbiamo di rimetterci in discussione. Tra le cause principali della cellulite ci sono alcune abitudini che possono essere cambiate o quantomeno limitate per migliorare la nostra salute. La pelle a buccia d’arancia affligge molte donne ed è difficile da combattere. Solitamente la si associa al sovrappeso ma in realtà compare anche nelle persone dal fisico asciutto. Il vero responsabile è la circolazione sanguigna: il ristagno dei liquidi provoca le odiose fossette che si concentrano su gambe e glutei. Uno dei vantaggi degli uomini è che non hanno la buccia d’arancia, ad esclusione di alcuni casi particolari in cui la cellulite ha cause ormonali. L’inestetismo è quasi esclusivamente un problema femminile. Vediamo insieme quali sono le cause della cellulite per conoscere a fondo questo problema.

    1) Pantaloni troppo stretti

    Difficile rinunciare ai diktat della moda ma se vogliamo prevenire o evitare di incrementare il problema della buccia d’arancia, dovremmo fare attenzione ad alcuni indumenti. Indossando pantaloni troppo stretti si rischia di impedire la circolazione del normale flusso sanguigno nelle gambe e nei fianchi, causando anche la cellulite alle ginocchia ma anche a cosce e glutei. Optate per pantaloni morbidi in tessuti naturali e per materiali meno rigidi o altrimenti indossate i jeans per qualche ora ma non per tutta la giornata, soprattutto se siete sedute in ufficio per almeno otto ore.

    2) Accavallare le gambe

    Accavallare le gambe è una di quelle abitudini di cui dovremmo fare a meno per evitare il ristagno dei vasi sanguigni e il gonfiore dei tessuti. Tra le cause principali della cellulite c’è infatti la postura sbagliata che assumiamo. Anche se molte donne accavallano le gambe per comodità o per assumere una posizione femminile, non è la cosa migliore da fare perchè questa abitudine tende a non agevolare la funzione dei vasi sanguigni. Meglio muovere le gambe con frequenza e, nel caso di un lavoro d’ufficio che richieda di rimanere per lungo tempo seduti, è consigliabile alzarsi per pochi minuti ogni due ore in modo da riattivare la circolazione.

    3) Fumo e cellulite

    Da sempre nemico della salute, il fumo è anche una delle cause principali della cellulite. La nicotina contenuta nel fumo e nelle sigarette elettroniche (in piccola quantità) non migliorano l’effetto della buccia d’arancia. Per combattere la cellulite quindi bisogna rinunciare completamente al fumo che rende la pelle meno elastica rendendola in breve tempo rugosa e invecchiata e fa ristagnare i liquidi, favorendo la buccia d’arancia.

    4) Esercizi aerobici

    Tra i rimedi anticellulite più noti c’è l’attività fisica che va svolta quotidianamente. Gli esercizi aerobici però non rientrano in questa sfera perchè anzichè aiutarci ad eliminare questo inestetismo della pelle a volte lo creano. Tra gli esercizi aerobici rientra ad esempio la corsa che non dà alcun miglioramento alla cellulite sulle gambe che invece diventano più toniche con esercizi mirati come gli squat. Se proprio non riuscite a rinunciarci, abbinateli a movimenti di tonificazione muscolare.

    5) Stress

    Non è detto che perdere peso per lo stress equivale ad essere più magre e senza cellulite. Lo stress infatti favorisce lo sviluppo del cortisolo, un ormone che fissa il grasso nelle cosce e nei glutei. Ecco perchè bisogna prevenire delle situazioni di stress e la fame, concedendosi un po’ di relax e di felicità!

    6) Esposizione al sole

    L’abbronzatura regala uno splendido aspetto dorato ma tenete a mente che quando i suoi raggi colpiscono la pelle, si sviluppano i radicali liberi, responsabili dell’indebolimento delle cellule connettive dell’epidermide, con danneggiamento della cute. Ecco perchè l’eccessiva esposizione solare oppure l’esposizione non protetta non migliora la situazione di chi soffre di questo inestetismo della pelle. Uno dei modi per prevenirla è usare sempre la protezione solare.

    7) Liposuzione

    Questo intervento, pur essendo indicato per chi ha della cellulite, rimuove il grasso in eccesso anche se molto spesso lo ridistribuisce in maniera irregolare, rischiando di rendere ancora più evidente la cellulite. Un modo per ridurre la pelle a buccia d’arancia potrebbe essere quello di ricorrere a un metodo meno invasivo della liposuzione e dunque optare per le terapie con frequenze radio.

    8 ) Allergie

    Le allergie sono nemiche della cellulite perchè se si verifica una reazione di intolleranza viene rilasciata l’istamina che favorisce la ritenzione dei liquidi nel corpo. Qualora vi doveste accorgere che la vostra alimentazione sta portando delle alterazioni al vostro corpo rivolgetevi a un bravo nutrizionista o allergologo.

    9) Antibiotici

    Alcuni antidolorifici e anti infiammatori trattengono i liquidi nel corpo causando la ritenzione idrica, come ad esempio l’aspirina o l’ibrupofene. Al contrario invece farmaci che contengono il paracetamolo come ad esempio la tachipirina, non hanno questo effetto sul corpo. Se la pelle a buccia d’arancia aumenta durante l’assunzione di questi farmaci è bene rivolgersi al medico per avere dei chiarimenti o cure sostitutive.

    10) Diete drastiche

    Le diete drastiche sono fautrici della cellulite. Una dieta povera di liquidi aumenta infatti questo inestetismo perchè diminuisce l’elasticità della pelle, causando la ritenzione e la buccia d’arancia. Vi consigliamo di seguire un’alimentazione sana e fare un po’ di sport per combattere la cellulite.

    Quanto ne sai della cellulite? [QUIZ]

    Domanda 1 di 10

    Per combattere la cellulite, basta: