Capelli ricci con il curling sock: il nuovo trend del fai da te

Scoprite con noi come avere capelli ricci con il curling sock! il nuovo trend del fai da te prevede l'utilizzo di un accessorio impensabile per creare delle onde sulle ciocche!

Pubblicato da Palma Salvemini Lunedì 9 marzo 2015

Capelli ricci con il curling sock: il nuovo trend del fai da te

Come avere capelli ricci con il curling sock? Il nuovo trend del fai da te per un hairstyle perfetto prevede l’utilizzo di uno strumento decisamente poco convenzionale! Vi sembrerà inusuale ma d’ora in poi potrete usare i gambaletti per creare delle onde sinuose sulle ciocche! Le beauty addicted che hanno già messo in pratica questo metodo per arricciare i capelli, assicurano che funziona davvero! Permette non solo di ridurre i tempi bensì di sfruttare un accessorio che tutte noi abbiamo a casa. Senza costi aggiuntivi e in breve, potremmo avere dei capelli ricci da fare invidia! Vediamo insieme come fare!

Curling sock: cos’è

Il curling sock è una soluzione di styling che permette di dare volume alla chioma e ottimizzare il tempo perché bastano davvero pochi minuti per sistemare l’accessorio tra i capelli. Dopo averlo fatto, potrete dedicarvi con tranquillità al make up mentre i gambaletti riusciranno da soli a rendere ricci i capelli! Lontano da piastra, bigodini e altri strumenti, pensate a quanto tempo avrete risparmiato nel creare la vostra acconciatura preferita! Certamente, dobbiamo confessarlo, esistono alcune premesse da fare. Se le vostre ciocche sono talmente dritte che neppure una permanente li terrebbe mossi, non ci riuscirete neppure con un gambaletto o un calzino! Inoltre, se avete solo 5 minuti a disposizione, è meglio lasciar perdere! Sebbene sia veloce, è opportuno dedicarsi all’acconciatura con un po’ di calma per non rischiare di commettere dei veri orrori di bellezza!

Come fare

Per realizzare il curling sock, innanzitutto è necessario disporre dello strumento giusto ossia il gambaletto. Non andranno bene i calzini di spugna e neppure quelli di cotone. La leggerezza e l’elasticità di questo accessorio femminile sono i segreti della riuscita dello styling. Per garantirvi una maggiore tenuta, specialmente se non avete una chioma naturalmente mossa, iniziate con i capelli umidi. Prendete un pettine e tracciate una linea centrale, dividendo le ciocche in due parti simmetriche. Annodate il gambaletto all’estremità di una delle due e attorcigliate la coda su se stessa, fino ad arrivare in cima al capo. Procedete anche dall’altro lato e poi, afferrando i due capi del gambaletto, realizzate un nodo per tenere fermi i capelli. Per avere un risultato assicurato, cimentatevi la sera in questa soluzione per capelli ricci: fatelo prima di andare a letto. In questo caso però, per evitare problemi, è meglio iniziare con la chioma già asciutta. Se volete tipologie di onde mosse, tenete il gambaletto per minor tempo. E se non ci riuscite abbiate pazienza, serve un po’ di pratica.