Capelli: i falsi miti

Non tirare i capelli bianchi, cambiare spesso shampoo o tagliare i capelli per farli crescere più velocemente sono alcuni dei luoghi comuni sulla salute dei capelli, ma andiamo a vedere quali sono veri e quali no.

Pubblicato da AnnaMarchese Sabato 27 marzo 2010

Capelli: i falsi miti

Capita spesso di sentire o di conoscere tanti luoghi comuni sui capelli, e altrettante volte queste cose, tramandate o conosciute, non rispecchiano quella che è la realtà e di conseguenza ci affliggiamo magari con problemi che non esistono. Proprio per evitare di continuare a credere in cose non vere, andiamo a vedere quali sono i falsi miti è quali sono le cose effettivamente vere. Una delle “credenze” più diffuse riguarda la crescita del capello, si è portati a pensare che tagliarli significhi farli crescere di più o più velocemente, e questa è una delle più grandi bufale. I capelli crescono mediamente di mezzo centimetro al mese e il massimo che può accadere è che, durante l’estate, per sconvolgimenti ormonali legati alla stagione, possano crescere qualche millimetro in più, ma le forbici di certo non favoriscono la crescita.
E’ invece scientificamente provato che lo stress provocato da grossi dolori morali, come un divorzio o un licenziamento, può portare la perdita dei capelli, cosi come le diete o i disturbi alimentari possono danneggiare la salute del cuoio capelluto o sfibrarli.

Per quanto riguarda lo shampoo, è bene cambiare prodotto di tanto in tanto perché il capello potrebbe “abituarsi” a quel tipo di trattamento e non avere più lo stesso effetto, ma se non riscontrate eventi particolari, potete benissimo continuare sempre con lo stesso.

Tirare un capello bianco non ne fa uscire latri cinque, piuttosto può portare delle infezioni come spezzarne uno del colore naturale.

Le tinture danneggiano la cute, ma esistono ormai molte linee di prodotti sia fai da te che da salone che non contengono ammoniaca né altri agenti dannosi per cui i danni sono ridotti.

Il risciacquo con l’acqua fredda potrà rinfrescarvi il “cervello” e farvi stare più arzille, ma non renderà i capelli più luminosi e allo stesso tempo, i famosi 100 colpi di spazzola, oltre ad eliminare tutti i nodi non possono far altro che portare i capelli all’indebolimento.