Capelli effetto wet: la tendenza glam per l’Autunno/Inverno 2016-2017 [FOTO]

Tra le tendenze capelli Autunno/Inverno 2016-2017 ci sono i capelli effetto wet. Sfoglia la gallery per scoprire tante idee tutte da imitare per seguire questo trend.

Pubblicato da Maria Teresa Moschillo Giovedì 6 ottobre 2016

Eleganti e chic, ma anche androgini e casual, i capelli effetto wet sono di grande tendenza per l’Autunno/Inverno 2016-2017. Sono tantissime, infatti, le maison del mondo della moda che hanno fatto sfilare in passerella splendide modelle con chiome che sembrano bagnate, disciplinate e riavviate all’indietro oppure scomposte e destrutturate, con alcune ciocche di capelli “appiccicate” sul viso. Riprodurre questa particolare tipologia di styling è molto semplice e può essere un’ancora di salvataggio in molte situazioni d’emergenza! Sfoglia la gallery per scoprire come sfoggiare con stile l’effetto wet.

Ormai l’autunno è arrivato ed è tempo di pensare a quelle che sono le nuove tendenze beauty. Archiviati, infatti, tutti i trend che ci hanno fatto compagnia durante la stagione estiva, è bene dare un’occhiata a quello che, come ogni anno, ci suggeriscono le maggiori passerelle per i mesi freddi.

Perchè non partire dai capelli? Il panorama delle tendenze capelli Autunno/Inverno 2016-2017 è decisamente variegato, ma non ci sono dubbi nell’individuare uno dei maggiori trend hairstyle del momento: l’effetto wet. I capelli ad effetto bagnato non rappresentano di certo una novità, ma sono tornati prepotentemente alla ribalta in questi ultimi mesi e ci accompagneranno anche per l’intera stagione fredda. Saint Laurent e Alexander McQueen sono stati solo due dei grandi nomi del mondo della moda a far sfilare in passerella modelle con hairstyle effetto wet dal grande fascino: abbondano, infatti, proposte look interessanti da imitare in arrivo anche dallo streetstyle e dai red carpet più prestigiosi.

L’effetto wet è stato, ad esempio, uno dei leit motiv più ricorrenti tra i tanti beauty look degli Emmy 2016. Complice la sua versatilità, infatti, questo trend si adatta facilmente ad ogni donna e ad ogni tipologia di taglio di capelli, dai corti ai medi, sino ad approdare alle chiome più lunghe. L’importante è armarsi di cere e spray texturizzanti che ci consentono di conferire il tipico aspetto umido alla chioma; a quel punto sarà possibile semplicemente riavviarli tutti all’indietro o caratterizzare con l’effetto wet esclusivamente ciuffi anteriori e frangia, da portare scomposta sulla fronte o da impreziosire con onde retrò. L’effetto wet è particolarmente indicato anche alle acconciature raccolte, che immediatamente conquistano un tocco di glam: via libera a chignon, code di cavallo e trecce, da modellare con l’effetto wet in vista di un’occasione speciale o anche per variare nella vita di tutti i giorni.

Sfoglia la gallery per scoprire tanti modi per sfoggiare l’effetto wet tra i capelli.